Please download to get full document.

View again

of 6
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.

COMMISIONE GIUDICI DI GARA - SCI ALPINO PRECISAZIONI E ISTRUZIONI PER LA STAGIONE 2010/ PDF

Category:

Finance

Publish on:

Views: 32 | Pages: 6

Extension: PDF | Download: 0

Share
Related documents
Description
F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A S P O R T I N V E R N A L I COMMISIONE GIUDICI DI GARA - SCI ALPINO PRECISAZIONI E ISTRUZIONI PER LA STAGIONE 2010/2011 AGENDA DELLO SCIATORE 2011/ GENERAZIONE
Transcript
F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A S P O R T I N V E R N A L I COMMISIONE GIUDICI DI GARA - SCI ALPINO PRECISAZIONI E ISTRUZIONI PER LA STAGIONE 2010/2011 AGENDA DELLO SCIATORE 2011/ GENERAZIONE del CODEX TABELLA CODICI delle CATEGORIE (1 e 2 carattere) e SESSO (3 carattere), CATEGORIE SPECIALI E RAGGRUPPAMENTI CODICE DESCRIZIONE (Cat. + Sex) Categoria Sex Gruppo / Nota Y_M / Y_F Baby Sprint M / F Solo Sci Fondo Y_M / Y_F Super Baby M / F Solo Sci Alpino Y1M / Y1F Super Baby 1 M / F Solo Sci Alpino Y2M / Y2F Super Baby 2 M / F Solo Sci Alpino P_M / P_F Baby M / F P1M / P1F Baby I M / F Solo Sci Alpino P2M / P2F Baby 2 M / F Solo Sci Alpino U_M / U_F Cuccioli M / F U1M / U1F Cuccioli 1 M / F Solo Sci Alpino U2M / U2F Cuccioli 2 M / F Solo Sci Alpino ECC ECC 2.11 GIUDICI di GARA Gli oneri relativi alle spese di viaggio, vitto e alloggio, così come la diaria di 25,00 (CF del 07/07/2009) spettante ai Giudici di Gara designati alle competizioni inserite nei vari calendari sono a carico rispettivamente di: a) Società organizzatrici: Coppa del Mondo. Coppa Europa. Universitari. Cittadini. Bancari. MAS_Cpl. Carving. Gare internazionali di fondo. Gare Regionali. Gare Provinciali. Gare internazionali in Italia (FIS e NJR): vitto, alloggio, diaria. Gare nazionali: vitto alloggio, diaria. b) FISI Gare internazionali in Italia (FIS e NJR): solo le spese di viaggio del Delegato FISI. Gare nazionali: solo le spese di viaggio del Delegato FISI. La diaria vale sia per i giorni di gara che per i giorni di viaggio (andata e ritorno). Non sono permesse doppie diarie giornaliere (esempio: se si effettua il viaggio di ritorno lo stesso giorno della fine della gara). I Comitati Regionali, per le gare regionali e provinciali, possono stabilire la quota della diaria, entro il tetto massimo di 25,00. I componenti di Giuria in ogni gara di ogni disciplina, il direttore di gara, il direttore di pista e il responsabile d arrivo, devono essere tesserati FISI TRACCIATORI I percorsi di tutte le gare inserite nei calendari federali devono essere tracciati da allenatori qualificati dalla FISI-STF. e tesserati FISI DISPOSIZIONI per OMOLOGAZIONE PERCORSI Vedere art. 2.9 Omologazione Piste. In particolare: per le gare di DH in 2 prove: omologazione nazionale; per le gare Children (Allievi/Ragazzi) di GS e SL: omologazione specifica nazionale; per le gare regionali indicative (RI): omologazione specifica nazionale; per le gare Pulcini (Cuccioli/Baby): omologazione nazionale se effettuate su piste non omologate per queste categorie: certificazione di idoneità ai fini della sicurezza rilasciata da un omologatore e certificata dal Presidente del CR. per le gare Superbaby omologazione nazionale come per le categorie baby e cuccioli DISPOSIZIONI PARTICOLARI Nel caso che il programma della manifestazione preveda lo svolgimento di gare di diverse specialità, ma non sia possibile svolgere al completo il programma, possono partecipare alle gare che vengono effettuate solo ed esclu- sivamente gli atleti aventi diritto per punteggio. Tale norma non é applicata per le manifestazioni che prevedono gare di SL e GS. I CR hanno la facoltà di effettuare gare di SL in una manche nelle gare provinciali e regionali I CR hanno la facoltà di effettuare gare di GS in due manches nelle gare provinciali e regionali anche per le categorie Ragazzi. Ai Campionati Regionali categoria Allievi sono obbligatorie due manches di GS. Nelle gare di CR_GS / Q_GS / CR_CIT sono obbligatorie due manches di GS e SL; in caso di gare di GS e SL disputate nello stesso giorno, queste saranno disputate in unica manche GARE nello STESSO GIORNO È possibile organizzare e partecipare a 2 gare nello stesso giorno attenendosi alle seguenti disposizioni (escluso la Categoria Pulcini e Children) : 2 gare in una manche (GS+SL / SG+SL / DH+SL / GS+GS / DH+DH / SG+SG) effettuate nella stessa località in unica manifestazione e per la stessa categoria. Per le gare combinate con la DH (DH+SL / DH+DH) sono obbligatorie le prove il giorno antecedente la gara di DH. Eccezione: Per le sole categorie Ragazzi m/f è data facoltà ai Comitati Regionali di suddividere, per ogni circoscrizione, un massimo di 2 gare Regionali Indicative (RI_CHI) di slalom speciale in due (ad una manche sola), da effettuarsi nello stesso giorno, e comunque prima dei Campionati Regionali di categoria. Ognuna delle gare suddivise dovrà avere un proprio Codex e alle stesse dovrà essere associata anche la sigla GSG (gare in un solo giorno). L iscrizione e la relativa tassa sarà unica per entrambe le gare (suddivise). Gli atleti potranno prendere il via in entrambe le gare (suddivise), anche se non termineranno la prima gara. Nella seconda gara: per l ordine di partenza verrà semplicemente invertito il gruppo dei primi 15 atleti (il pettorale 15 partirà per primo e così via), mentre tutti gli altri atleti manterranno la stessa posizione di partenza ALLENATORI Considerata l importanza dell attività agonistica giovanile (addestramento, impostazione tecnica, tecnica di gara, ecc.) le Società affiliate dovranno avvalersi possibilmente devono avvalersi per le direttive della propria attività agonistica, di allenatori tesserati FISI e qualificati dalla FISI-STF. PALI b) PALI LEGGERI (Categorie Allievi / Ragazzi / Cuccioli / Baby maschili e femminili) Sono considerati pali leggeri i pali con diametro uguale a 27 e 25 mm. Per le categorie Allievi, Ragazzi, Cuccioli e Baby maschili e femminili è obbligatorio l uso dei pali leggeri, sia snodati che rigidi TELI In tutte le gare internazionali sono obbligatori teli da GS, SG e DH omologati FIS, posizionati a circa 1 metro dalla neve, facilmente sfilabili dal palo. Dalla stagione agonistica 2012/2013 potranno essere usati solo teli omologati in base alle nuove disposizioni FIS. Nelle gare FISI (nazionali, regionali e provinciali) è consigliato il telo a strappo sulla porta di curva GARE di DH Possono essere effettuate gare in due prove. In questo caso il dislivello deve essere compreso tra minimo 350 mt.e massimo mt. per ogni prova nelle gare nazionali e minimo 300 mt. e massimo 400 mt. nelle gare regionali e provinciali. Prove cronometrate Per TUTTE le gare di DH regionale l obbligo è di organizzare almeno 2 prove cronometrate, salvo diversa deci- sione della Giuria GS e SL con PORTA SINGOLA L uso della porta singola per le gare di GS e SL è permesso per ogni tipo di gara e per tutte le categorie m/f. Si raccomanda di sfruttare la pista come previsto dall omologazione mantenendo una congrua distanza dal margine della pista FORMULA per il CALCOLO dei PUNTI FISI La formula per il calcolo dei punti FISI prevede un fattore (F) per ognuna delle discipline in cui si articola lo Sci Alpino e cioè: DH - SL - GS - SG - SC (Super Combinata). P = [ ( F * Tx ) :To ] F F = DH = 1330 SL = 610 GS = 870 SG = 1060 SC = TABELLA CATEGORIE Gruppi m/f Anno di GS SL SG DH *Super Baby PULCINI CHILDREN GIOVANI *Super Baby Baby Baby Cuccioli Cuccioli Ragazzi Allievi Aspiranti Juniores Giovani SENIORES 1991 e prec e prec e prec e prec. * Questa categoria può partecipare solo a gare a livello circoscrizionale. DISLIVELLI per i TRACCIATI delle GARE TIPO GARA Sex DH SL GS SG NAZIONALI Campionati Italiani Sen. / Giov. m 450/ / / /650 Campionati Italiani f 450/ / / /500 Altre gare calendario nazionale m 500/ / / /600 Altre gare calendario nazionale f 400/ / / /500 Gare di DH in 2 prove m/f 350/ Camp. Ita. Children I (Rag.) m/f Da 120 a / /400 Camp. Ita. Children II (Allievi) m/f Da 120 a / /400 Criterium e gare naz. Master m/f / / /400 REGIONALI / PROVINCIALI Q_GS / CR_GS m/f 400/ / / /500 RQ / CP / PQ Sen. e/o Giov. m/f 400/ / / /500 RQ / CP / PQ di DH in 2 prove m/f 300/ CR/RQ/RI Children I (Ragazzi) m/f / / /400 CR/RQ/RI Children II (Allievi) m/f / / /400 Trofeo delle Regioni m/f / Gare Cuccioli m/f max 180 max Gare Baby /Superbaby m/f max 180 max SLALOM SPECIALE Il numero dei cambi di direzione dev essere compreso tra il 30% e il 35% del dislivello con una distanza massima di 10 metri. Tolleranza +/- 3. Per la categoria Cuccioli e Baby m/f tra il 33 e il 38% con una distanza massima di 9 metri. SLALOM GIGANTE Per le categorie Cuccioli/Baby m/f il numero delle porte (cambi di direzione) deve essere compreso fra il 13% e il 18% del dislivello del percorso con una distanza massima di 20 metri e in casi eccezionali di 22. Su piste molto facili con poca pendenza, la giuria puo fare una deroga. Per le categorie Allievi/Ragazzi m/f il numero delle porte (cambi di direzione) deve essere compreso fra il 13% e il 15% del dislivello del percorso con una distanza massima di 26 metri. Per altre categorie m/f il numero delle porte (cambi di direzione) deve essere compreso fra l 11% e il 15% del dislivello del percorso. Per tutte le gare FISI il numero minimo di cambi di direzione deve essere pari al 7% del dislivello. SUPER GIGANTE La distanza tra i pali di curva di due porte successive deve essere di almeno 25 mt. Per tutte le gare Children il numero dei cambi di direzione deve essere compreso tra l 8% e il 10% del dislivello TABELLA MISURE MATERIALI FISI GARE NAZIONALI, REGIONALI, PROVINCIALI CATEGORIE MASTER Per le donne over 55 e per gli uomini over 65 la lunghezza minima degli sci nello SL non ha restrizione. L atleta Master che partecipa alle gare della categoria Seniores deve rispettarne le misure dei materiali. 3.2 GARE PULCINI Si ricorda che sia l attività sia le competizioni sono da interdersi come attività sportiva non agonistica TIPO di GARE GS Il numero delle porte deve essere compreso tra il 13% e il 18% del dislivello del percorso con una distanza massima di 20 metri e in casi eccezionali di 22. Su piste molto facili con poca pendenza, la giuria puo fare una deroga. Sono consentite solo porte aperte. SL È obbligatorio l uso di un unico palo (singolo) per tutto il tracciato. Oltre alle porte di direzione normali (aperte) con ritmo regolare, il tracciato deve contenere nr. 1 figura verticale con tre cambi di ritmo e nr. 2 pettini con due cambi di ritmo. La distanza delle porte nelle figure e pettini non può essere inferiore a 4 metri e maggiore di 6 metri. Nelle altre porte la distanza massima non deve essere superiore a 10 9 metri. Nella prima e nell ultima porta sono obbligatori entrambi i pali. SORTEGGIO Le categorie sono suddivise per anno (vedi tabella ). Ogni Comitato Regionale e Provinciale ha la facoltà di regolamentare diversamente. La suddivisione delle categorie è invece obbligatoria in eventuali finali regionali, provinciali e nazionali. Il sorteggio viene effettuato in tutte le gare per categoria, tutti insieme senza gruppi di merito o graduatorie. Qualora ci fossero pochi iscritti, è consentito sorteggiare le femmine e i maschi dello stesso anno di nascita in un unica categoria. Femminile e in una unica categoria maschile. Le gare si svolgono in una unica prova. RACCOMANDAZIONI E CONSIGLI CONSIDERAZIONI GENERALI Le misure degli spessori, piastre e scarpa deve essere la stessa delle categorie CHI I (Ragazzi). Lunghezza degli sci: si raccomanda l uso di un solo paio di sci con le caratteristiche per slalom gigante durante tutte le competizioni. Premiazione: si consiglia di dare un premio o medaglia ricordo a tutti i partecipanti. Per le categorie Superbaby e Baby si consiglia di non usare la tuta da gara. Da tenere sempre in evidenza: I TRACCIATI DEVONO ESSERE SEMPLICI E PREDISPOSTI IN CONDIZIONI DI MASSIMA SICUREZZA NELL ADDESTRAMENTO SI CONSIGLIA DI UTILIZZARE I CIUFFI PER PRATICITA E SICUREZZA VARIARE SEMPRE IL LAVORO INCONTRA IL POTENZIALE SVILUPPO DEL GIOVANE ATLETA E AMPIAMENTE DIMOSTRATO CHE LE ATTIVITA LUDICHE SONO QUELLE CHE GARANTISCONO PARTECIPAZIONE E APPRENDIMENTO UN METODO PROGRESSIVO NELLA SCELTA DI TERRENO, VELOCITA E TRACCIATURA PERMETTE UNA CRESCITA TECNICA LINEARE RICORDARSI CHE: IL GIOVANE ATLETA NON E UN ADULTO IN MINIATURA INTERVALLO E ORARIO DI PARTENZA Intervallo di partenza minimo di 30 secondi. Siccome non ci sono gruppi di merito e di conseguenza può succedere che un atleta raggiunge quello che è partito prima, il Giudice di Partenza dovrà a sua discrezione o su proposta dell allenatore aspettare altri 30 secondi prima della successiva partenza. Le gare devono avere inizio non prima delle ore 10:00 tranne che in casi eccezionali in primavera. 3.2.1 GARE ALLIEVI/RAGAZZI CAMPIONATO REGIONALE Viene programmato sulle tre specialità: SG, SL e GS. È obbligatoria la prova di SG, tranne che in condizioni particolari dovute ad agenti atmosferici avversi. Ogni Comitato Regionale stabilisce i criteri di ammissione e di partecipazione. L iscrizione sarà a cura delle Società di appartenenza CAMPIONATO ITALIANO ALLIEVI - (CI_CHI) CAMPIONATO ITALIANO RAGAZZI - (CI_CHI) Maschile e Femminile PROGRAMMAZIONE CAMPIONATO Si articola su 3 gare SL, GS, SG e SC. La gara di GS per i soli Allievi sarà in due manches. È obbligatoria la prova di SG il giorno precedente la gara. I percorsi delle gare devono avere tracciati diversi per le categorie Allievi e Ragazzi su piste con omologazione nazionale COMBINATA Le medaglie della combinata verranno assegnate ai primi 3 atleti di ogni categoria sommando i punti gara acquisiti nelle specialità dello SL, GS e SG CONTINGENTI di PARTECIPAZIONE Il contingente per ogni CR non potrà superare 20 posti per i maschi e 15 posti per le femmine. Partecipano inoltre massimo 6 atleti e 4 atlete, sia Allievi che Ragazzi, selezionati in base alle norme di cui all art Criterium Interappenninico. Non potranno essere assegnati eventuali posti liberi fuori contingente GRUPPI di MERITO Sono formati da 15 concorrenti per gruppo in base alla percentuale di merito, a esclusione del primo che sarà formato da 18 atleti, che comprende anche il vincitore della combinata del Criterium Interappenninico e i primi due atleti classificati per ogni disciplina di questo Criterium. Dopo il 2 gruppo di merito viene inserito un gruppo speciale (2 spec.) formato da un atleta per ogni CR non rappresentato nei primi 2 gruppi. 3.7 GARE MASTER SPECIALITÀ e PENALIZZAZIONE GARE Sono consentite gare di GS, SL e SG con penalità indicate nella tabella la Commissione nazionale Master può autorizzare l effettuazione di gare GS+GS in una manche,previo richiesta. Nelle gare nazionali la prova di SG è obbligatoria, la Giuria ha facoltà di decidere in merito alla sua effettuazione per motivi di sicurezza, mentre è consigliata nelle gare regionali.
Similar documents
View more...
Search Related
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks