Please download to get full document.

View again

of 28
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.

IL TUO VIAGGIO GUIZHOU: ETNIE, PAESAGGI E LA FESTA DEL LUSHENG CINA

Category:

Pets & Animals

Publish on:

Views: 8 | Pages: 28

Extension: PDF | Download: 0

Share
Related documents
Description
IL TUO VIAGGIO GUIZHOU: ETNIE, PAESAGGI E LA FESTA DEL LUSHENG CINA IL TUO VIAGGIO GUIZHOU: ETNIE, PAESAGGI E LA FESTA DEL LUSHENG CINA In compagnia di Filippo Casadei Il Guizhou appare raramente nella
Transcript
IL TUO VIAGGIO GUIZHOU: ETNIE, PAESAGGI E LA FESTA DEL LUSHENG CINA IL TUO VIAGGIO GUIZHOU: ETNIE, PAESAGGI E LA FESTA DEL LUSHENG CINA In compagnia di Filippo Casadei Il Guizhou appare raramente nella vetrina delle proposte turistiche abituali. Peccato! Perché questa regione della Cina sudoccidentale vanta la più alta concentrazione di minoranze etniche disperse in una sequenza di villaggi straordinari e offre mille bellezze naturali e ricche tradizioni da scoprire. In virtù del secolare isolamento, questo caleidoscopio di popolazioni ha conservato una grande abilità architettonica, un ricco artigianato e le donne hanno mantenuto l usanza di indossare i loro abiti tipici, veri capolavori d arte del ricamo. Fra gli ottanta gruppi etnici presenti nella regione - situata nella più estesa area carsica del pianeta - le etnie Miao e Dong sono numericamente prioritarie e le loro origini si perdono in quel grande movimento di popoli nomadi che caratterizzò il Mesolitico cinese. Il paesaggio è spettacolare: verdissime montagne terrazzate, colline dolci con alberi da frutto, vaste piantagioni di colza, risaie quasi strappate ai fianchi dei monti, cittadine dalle antiche abitazioni di pietra che si riflettono nel fiume e tranquilli villaggi con case a palafitta. Un viaggio, dunque, in una Cina diversa, una Cina rurale dove, al posto di monumenti famosi presi d assalto dai turisti, ammireremo i pochi templi sconosciuti dal fascino antico, e le numerose pregevoli architetture etniche, come le torri del tamburo di Zhaoxing o, a Diping, il più bel ponte del vento e della pioggia della regione. GUIZHOU: ETNIE, PAESAGGI E LA FESTA DEL LUSHENG 3 Durante questo viaggio si assisterà, inoltre, alla festa del lusheng, lo strumento tradizionale a fiato che accompagna le danze e i canti dell importante evento annuale dell etnia Miao nel villaggio di Gulong, durante il quale le donne ancora sfoggiano i loro coloratissimi costumi tradizionali. Alla fine del viaggio Shanghai, la metropoli del domani, ci regala le suggestioni di una città giovane e frizzante, sofisticata e innovativa.concentrato della Cina del Terzo Millennio. Nell esaminare la nostra proposta e le relative quote di partecipazione, invitiamo a porre la dovuta attenzione agli specifici servizi inclusi. Indichiamo ad esempio i nomi degli hotel e non solo la generica classificazione, abbiamo previsto alcuni pasti di qualità superiore a Shanghai ed alcune escursioni sono effettuate con un imbarcazione ad uso esclusivo dei Clienti Kel 12. La presenza di Filippo Casadei, antropologo e linguista da sempre appassionato dei popoli del mondo, oltre ad essere una garanzia in più per la riuscita del viaggio, potrà facilitare il compito di filtrare le specifiche culture locali. 4 IL TUO VIAGGIO IL TUO VIAGGIO GUIZHOU: ETNIE, PAESAGGI E LA FESTA DEL LUSHENG 1 giorno Partenza dall'italia per Guiyang via Pechino con arrivo previsto per il 2 giorno 2 giorno Volo da Pechino a Guiyang, capoluogo del Guizhou, a sud ovest della Cina 3 giorno Escursione a Qingyan con le sue antiche mura ben conservate ed al tipico villaggio Tianlong Tunpu dei Buyi, etnia aborigena del Guizhou 4 giorno Partenza per Kaili, in un percorso che si snoda fra campi terrazzati e villaggi 5 giorno Proseguimento per Zhengyuan, pittoresca cittadina divisa dal fiume, con case antiche decorate da lanterne rosse 6 giorno Visita alla suggestiva Grotta del Drago Nero e rientro a Kaili con sosta al tempio taoista di Feiyudong e al villaggio di Matang di etnia Gejia, dove le donne producono il batik 7 giorno Escursione a Gulong per la Festa del Lusheng 8 giorno Proseguimento per Rongjiang con sosta ai villaggi di Jidao (Miao dalla gonna lunga), Langde, Shuidien, dove vengono fabbricati a mano i migliori lusheng 9 giorno Viaggiando in una campagna di straordinaria bellezza fra risaie verdi e valichi montuosi, si entra nella terra dei Dong; sistemazione a Congjiang GUIZHOU: ETNIE, PAESAGGI E LA FESTA DEL LUSHENG 5 10 giorno Attraversando paesaggi di rara bellezza fra campi terrazzati, colline e frutteti si arriva a Zhaoxing, un villaggio fra i più belli della Cina con cinque antiche torri del tamburo 11 giorno Visita al bel villaggio di Tangan prima di proseguire per Diping che vanta il più bel ponte del vento e della pioggia della regione; arrivo a Sanjiang nella regione del Guanxi 12 giorno Trasferimento a Guilin e volo per Shanghai 13 giorno Visita di Shanghai, la metropoli cinese dove tradizione e modernità formano un insieme di grande interesse 14 giorno A bordo del treno a levitazione magnetica, in sette minuti raggiungiamo l'aeroporto per rientrare in Italia con volo via Francoforte 6 IL TUO VIAGGIO 1 giorno Partenza dall'italia per Guiyang via Pechino con arrivo previsto per il 2 giorno Partenza per Pechino via Francoforte con volo di linea. Pernottamento a bordo. 2 giorno Volo da Pechino a Guiyang, capoluogo del Guizhou, a sud ovest della Cina Arrivo a Pechino e coincidenza con il volo per Guiyang, capoluogo del Guizhou a 1100 metri slm, una delle quattro province del sudovest della Cina per secoli isolata e ancora poco frequentata dal turismo. La regione è popolata da più di 80 differenti gruppi etnici che hanno conservato usi e costumi tradizionali, abilità architettoniche e un ricco artigianato. Sistemazione al Regal Hotel 4* centralissimo, il miglior 4 stelle della citta. Le camere sono belle, dotate di frigobar, coffee-maker, 2 bottiglie di acqua complimentary. Pensione completa. 3 giorno Escursione a Qingyan con le sue antiche mura ben conservate ed al tipico villaggio Tianlong Tunpu dei Buyi, etnia aborigena del Guizhou Escursione a Qingyan (29 km). All epoca della dinastia Ming ( ), era soltanto un fortino di frontiera che nel corso degli anni è andato trasformandosi in una città popolata da mercanti di passaggio, soldati di guarnigione e immigrati provenienti da altre aree interne. Oggi Qingyan mantiene ben conservate le antiche mura Ming e la sua pianta originale con le vie pavimentate in lastre di pietra e numerose botteghe. Al pomeriggio nel tipico villaggio Tianlong Tunpu dei Buyi, etnia aborigena del Guizhou, visiteremo il bel tempio delle tre religioni (buddhismo, confucianesimo e taoismo) e l antica scuola confuciana. Si assisterà inoltre ad una rappresentazione del tradizionale spettacolo Opera sulla Terra (Dixi). Nato come cerimonia sacrificale eseguita dai membri dell esercito Ming prima della battaglia, oggi è diventata una forma di intrattenimento popolare, ma le magnifiche maschere ed i costumi sono fedeli alle origini. Rientro in albergo nel tardo pomeriggio. Pensione completa. 4 giorno Partenza per Kaili, in un percorso che si snoda fra campi terrazzati e villaggi (km 170, circa 3 ore) Partenza per Kaili, capitale delle prefetture autonome di Qiandongnan Maio e Dong, gente le cui origini si perdono in un passato lontanissimo, in quel grande movimento di popoli nomadi che caratterizzò il Mesolitico cinese. Queste popolazioni, dai caratteristici costumi ricamati, formano un isola etnica affascinante la cui storia deve ancora essere scritta. Lungo il percorso che si snoda fra campi terrazzati si visiterà il villaggio Qingman rinomato per i preziosi ricami delle donne Miao, il villaggio Shiqiao GUIZHOU: ETNIE, PAESAGGI E LA FESTA DEL LUSHENG 7 famoso per la produzione della carta secondo la millenaria tecnica tradizionale e il villaggio Boji, dove le donne indossano abiti di un turchese intenso. Giunti a Kaili, la visita del Museo delle minoranze etniche offrirà un interessante panoramica sulle popolazioni della regione. Pernottamento al Crowne Plaza Hotel 4*, a 15 minuti a piedi dal centro città con camere dotate di ogni comfort, decorose e pulite (il ristorante per la prima colazione ha una scelta modesta di cibo occidentale). Pensione completa. 5 giorno Proseguimento per Zhengyuan, pittoresca cittadina divisa dal fiume, con case antiche decorate da lanterne rosse (km 150, circa 4 ore) Proseguimento per Zhengyuan attraverso vaste piantagioni di colza e risaie quasi strappate ai fianchi dei monti. Lungo il percorso sosta al villaggio Miao di Shidong. A 20 km da Zhengyuan prenderemo una barca per un escursione di un ora e mezzo sul fiume Wuyan attraverso il paesaggio fantastico delle tre piccole gole. Rientrati a terra raggiungeremo Zhengyuan, cittadina estremamente pittoresca con il fiume che la divide in due parti e le case, quasi tutte antiche, decorate con lanterne rosse. Dopo cena escursione in barca per vedere dal fiume lo spettacolo magico della città illuminata. Da non perdere! Pernottamento al Fuchen Hotel 3*, il miglior albergo in loco situato nella bellissima zona vecchia della città. E un buon albergo 3 stelle con TV, box doccia, coffee maker, accesso a internet in camera, asciugacapelli, aria condizionata. Pensione completa. 6 giorno Visita alla suggestiva Grotta del Drago Nero e rientro a Kaili con sosta al tempio taoista di Feiyudong e al villaggio di Matang di etnia Gejia, dove le donne producono il batik (km 180, 4 ore) Al mattino si riprende la barca per ammirare con la luce del giorno l architettura di Zhengyuan e poi a piedi si raggiunge la suggestiva Grotta del Drago Nero, antico luogo di culto legato al Buddhismo, Taoismo e Confucianesimo. Prima di rientrare a Kaili sosta al tempio taoista di Feiyundong e al villaggio di Matang di etnia Gejia dove le donne producono batik. Sistemazione al Crowne Plaza Hotel oppure al Zongheng Hotel. Pensione completa. 7 giorno Escursione a Gulong per la Festa del Lusheng Si parte presto per il villaggio di Gulong dove l etnia Miao si raduna per un importante evento fatto di danze e canti accompagnati dal suono del lusheng, il loro tradizionale strumento a fiato formato da lunghe canne di bambù. Spettacolari le donne Miao vestite nei colorati costumi tradizionali, con elaborati copricapo e profusione di gioielli. Nel tardo pomeriggio rientro a Kaili. 8 IL TUO VIAGGIO Pensione completa. 8 giorno Proseguimento per Rongjiang con sosta ai villaggi di Jidao (Miao dalla gonna lunga), Langde, Shuidien, dove vengono fabbricati a mano i migliori lusheng (km 200, 6 ore) Si prosegue nella visita dei villaggi lungo la strada: Jidao (Miao dalla gonna lunga) e Langde, che si raggiunge a piedi percorrendo un sentiero che zigzaga sul fiume. Si prosegue poi alla volta di Shuidien dove vengono fabbricati a mano i migliori lusheng. Prima di arrivare a Rongjiang, sosta a Datang dai caratteristici granai su palafitte nell acqua. Pernottamento al Dongxianmi Hotel 3*, buon albergo 3 stelle cinese con arredamento e bagni moderni. Tv, coffee maker, asciugacapelli, aria condizionata, accesso a internet in camera. Pensione completa. 9 giorno Viaggiando in una campagna di straordinaria bellezza fra risaie verdi e valichi montuosi, si entra nella terra dei Dong; sistemazione a Congjiang (km 120, 3 ore) Viaggiando in una campagna di straordinaria bellezza, fra fiabesche risaie verdi e valichi montuosi, si entra nella terra dei Dong, una delle zone più interessanti del Guizhou, caratterizzata dalle tipiche torri con tamburo. I Dong sono un gruppo etnico di circa tre milioni di membri che vive in piccole comunità delle regioni e province del Guizhou, dello Hunan e del Guangxi. Si occupano principalmente di agricoltura, hanno una lingua propria ma non fanno uso di quella scritta dal 1958, quando sono state create le basi in lettere latine. Molte tradizioni culturali quindi venivano tramandate e trasmesse a voce, in forma di melodiosi canti. I Dong credono che le canzoni siano un sostegno spirituale per l anima e aiutino a coltivare la mente, così come il cibo nutre il corpo. Considerano il canto simbolo di saggezza e cultura, per cui chi conosce più canzoni è ritenuto più saggio e sapiente. Di generazione in generazione hanno mantenuto questa profonda passione tanto da aver fatto del canto un elemento della loro vita quotidiana. I genitori insegnano ai loro bambini a cantare mentre gli insegnano a parlare. Visiteremo due magnifici villaggi: Dali, conosciuto come la perla fra le montagne e Basha, quest ultimo abbarbicato sulla collina è l unico di etnia Miao in territorio Dong. Pernottamento al Aoyue 3*, la migliore sistemazione possibile ma più che accettabile. TV, asciugacapelli, aria condizionata, accesso a internet in camera e coffee maker. Pensione completa. 10 giorno Attraversando paesaggi di rara bellezza fra campi terrazzati, colline e frutteti si arriva a Zhaoxing, un villaggio fra i più belli della Cina con cinque antiche torri del tamburo (km 130, 3 ore) GUIZHOU: ETNIE, PAESAGGI E LA FESTA DEL LUSHENG 9 Il percorso in direzione di Zhaoxing, attraversa un paesaggio di rara bellezza fra campi terrazzati, dolci colline e frutteti e passa per i villaggi più interessanti del Guizhou sudorientale come Xiaohuang e Huanggang. Zhaoxing, è considerato un villaggio fra i più belli della Cina con cinque antiche torri del tamburo. Va scoperto camminiamo lungo le vecchie case che danno sul fiume, dove le donne tingono i teli di cotone con cui confezionano il costume tradizionale, gli anziani fumano la pipa di bambù seduti all ombra delle torri, un mondo antico ricco di suggestione. Pernottamento al Zhaoxing Hotel 3*, il migliore disponibile. Arredamento camere in legno, bagni dotati di box doccia e boiler, aria condizionata. Pensione completa. 11 giorno Visita al bel villaggio di Tangan prima di proseguire per Diping che vanta il più bel ponte del vento e della pioggia della regione; arrivo a Sanjiang nella regione del Guanxi (km 150, circa 5 ore) A 5 chilometri da Zhaoxing merita una visita il bel villaggio di Tangan prima di proseguire per Diping che vanta il più bel ponte del vento e della pioggia della regione: completamente in legno con vari tetti sovrapposti che riparano dalle intemperie (da qui il nome). In un ora e mezzo si arriva a Sanjiang nella regione del Guanxi. Sistemazione al Fengyuqiao Hotel 3*, fra i migliori in città. Si tratta di un buon 3 stelle con un ottimo ristorante. Pensione completa. 12 giorno Trasferimento a Guilin e volo per Shanghai Al mattino molto presto trasferimento all aeroporto di Guilin e volo per Shanghai. Questa metropoli in rapida espansione sta evolvendosi ad una velocità irraggiungibile per le altre città cinesi: i monumentali progetti edilizi puntano diritti verso il cielo e gli scintillanti grandi magazzini spalancano le porte all elegante folla di ricchi cinesi. Al pomeriggio una passeggiata nei quartieri della ex Concessione Francese (Xintiandi) che, nei luoghi, ricorda più una città europea con viali alberati, edifici storici, gallerie d arte, caffè e bistrot. Pernottamento al Salvo Hotel 4* sicuramente tra i migliori in città di questa categoria e situato in ottima posizione, a pochi passi dal Bund e dalla via Nanchino. Le camere sono elegantemente arredate con salotto in tradizionale stile cinese. Pranzo a bordo. Cena occidentale nel rinomato ristorante Zen, situato nel quartiere francese della città. 13 giorno Visita di Shanghai, la metropoli cinese dove tradizione e modernità formano un insieme di grande interesse 10 IL TUO VIAGGIO Dedichiamo la giornata alla visita della metropoli cinese per antonomasia, dove tradizione e modernità formano un insieme di grande interesse. Sosta presso il Giardino del Mandarino Yu posto al centro della città vecchia, fedele ricostruzione dell'antico nucleo cinese della città. Certamente rappresenta un gradevole esempio d'arte dei giardini dell epoca Ming. Poi il tempio del Buddha di Giada ed il Bund, sul quale sono stati effettuati sostanziosi lavori per renderlo più fruibile anche ai pedoni. Si tratta della strada che costeggia il grande porto fluviale. Da sempre identifica Shanghai perché, al pari della Statua della Libertà a New York, era la prima opera maestosa che si individuava entrando nella città dal fiume. Divide in due l agglomerato urbano anche dal punto di vista storico e architettonico. Ad ovest (Puxi) il nucleo originario e gli edifici in stile vittoriano che ricordano l epoca delle prime legazioni occidentali (fine 800). Ad est (Pudong) i nuovissimi quartieri caratterizzati da moderni grattacieli dominati dalla singolare sagoma della torre televisiva. Da non perdere il Museo di Shanghai sia per le forme architettoniche esterne, sia per ciò che vi è contenuto. Entrare nel museo significa sfogliare le pagine di un libro di storia del Paese. Se non la più significativa collezione antica dell intera Cina, è certo tra le più importanti. Prima di rientrare in albergo si salirà sulla Oriental Pearl Tower di Pudong per godere il panorama spettacolare sulla città da un altezza di 265 metri. Pranzo cinese in uno dei migliori ristoranti della città vecchia, di fronte al Giardino del Mandarino Yu. Cena occidentale in albergo. 14 giorno A bordo del treno a levitazione magnetica, in sette minuti raggiungiamo l'aeroporto per rientrare in Italia con volo via Francoforte Trasferimento in aeroporto a bordo del Maglev, il treno superveloce che in 7 minuti percorre 30 km senza toccare le rotaie grazie alla levitazione magnetica (i bagagli saranno trasferiti in aeroporto con un pullmino). Volo per Milano via Francoforte. Arrivo in serata. Pranzo e cena liberi. GUIZHOU: ETNIE, PAESAGGI E LA FESTA DEL LUSHENG 11 PRIMA DELLA PARTENZA BENE A SAPERSI Il viaggio non presenta difficoltà né richiede particolare spirito di adattamento se non per la cucina che, in tutto il percorso in Guizhou, sarà esclusivamente cinese. La scarsa affluenza di turisti occidentali non ha ancora messo i ristoratori nella condizione di conoscerne i gusti e le abitudini. L offerta di piatti occidentali è quindi inesistente. Per quanto si sforzino di andare incontro alle nostre esigenze, a tavola non troveremo mai il coltello e talvolta non ci saranno forchette sufficienti per tutti (consigliamo pertanto di portare un set di posate). Le bacchette sono le uniche posate onnipresenti in tutti i ristoranti del Guizhou ma raramente le troveremo in buste sigillate usa e getta, più frequentemente saranno contenute in bicchieri a disposizione dei clienti e lavate di volta in volta. A Shanghai sono previsti due pasti nei migliori ristoranti: uno in un ristorante del quartiere francese e l altro di fronte al Giardino del Mandarino Yu. Inoltre abbiamo previsto una cena occidentale in albergo. Kel 12 ha scelto sistemazioni alberghiere di buon livello dove possibile e compatibilmente con l itinerario tenendo inoltre presente la loro posizione. Le sistemazioni alberghiere della zona etnica, ufficialmente classificate con 3*, sono fra le migliori disponibili, ma non sono paragonabili a quelle italiane di pari categoria. Considerata l area remota in cui si trovano sono dignitose e più che accettabili. Segnaliamo che in alcuni alberghi le camere doppie sono solo a due letti. Per questioni operative, meteorologiche o di forza maggiore il programma potrebbe subire variazioni, ferma restando la sostanza delle visite previste, e gli hotel potrebbero essere sostituiti da altri di pari categoria. I voli interni potrebbero essere suscettibile di cambiamenti. Le ore di percorrenza riportate nel programma sono indicative e dipendono dal traffico/condizioni delle strade/soste fotografiche richieste dal gruppo. Il clima del Guizhou è sub-tropicale umido e pochi sono i cambiamenti stagionali. La temperatura annuale è di circa Le temperature di gennaio oscillano tra 1 e 10 ; quelle di luglio tra 17 e 29. Forte piovosità in estate. I mesi migliori per effettuare il viaggio sono marzo/aprile e ottobre/novembre. Shanghai presenta un clima tropicale, inverni sempre miti ed estati caldissime. La stagione delle piogge va da giugno a circa metà ottobre. 12 IL TUO VIAGGIO Quota Individuale di partecipazione da Milano Minimo 10 partecipanti 3, Con Esperto Kel 12. Massimo 16 partecipanti Supplementi per persona Supplemento singola Tasse aeroportuali e fuel surcharge Suppl. Business 2, Visto Spese di ottenimento visto Spese di ottenimento visto - Urgente Quota di ge
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks