Please download to get full document.

View again

of 5
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.

REGIONE PIEMONTE BU25 23/06/ PDF

Category:

Services

Publish on:

Views: 11 | Pages: 5

Extension: PDF | Download: 0

Share
Related documents
Description
REGIONE PIEMONTE BU25 23/06/2016 Codice A1107A D.D. 14 giugno 2016, n. 301 Fornitura di attrezzature e dispositivi di protezione individuale per la prevenzione e protezione sugli ambienti di lavoro (D.Lgs.
Transcript
REGIONE PIEMONTE BU25 23/06/2016 Codice A1107A D.D. 14 giugno 2016, n. 301 Fornitura di attrezzature e dispositivi di protezione individuale per la prevenzione e protezione sugli ambienti di lavoro (D.Lgs. 81/08 e s.m.i.). Determinazione a contrarre per l'avvio di procedura di acquisizione mediante affidamento diretto, ai sensi del D.Lgs. 50/2016 con utilizzo del MePa. CIG: B26. Impegno delegato n di Euro ,00 sul Cap Ass del bilancio per l'esercizio Premesso che, in esecuzione di quanto disposto dal T.U. sulla salute e sicurezza sul lavoro, tra gli obblighi del Datore di lavoro per garantire la prevenzione e la protezione della salute dei lavoratori, è prevista la dotazione del lavoratore che svolge specifiche mansioni di dispositivi di protezione individuale (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.); considerato che nell espletamento delle loro mansioni lavorative, alcuni dipendenti della Regione Piemonte si recano nei cantieri o eseguono sopralluoghi in situazioni che necessitano di specifica protezione e di abbigliamento adeguato; considerato che il Servizio di Prevenzione e Protezione ha riscontrato la necessità di acquistare il seguente materiale per i dipendenti che svolgono mansioni che richiedono un adeguata e specifica protezione: - n. 73 giacche a vento ad alta visibilità; - n. 73 gilet ad alta visibilità con cerniera e tasche; - n. 200 gilet ad alta visibilità con chiusura in velcro; - n. 73 felpe; - n. 100 tute di protezione al rischio chimico e biologico; - n. 73 respiratori protezione polveri ffp2; - n. 100 respiratori protezione polveri ffp1; - n. 19 occhiali mascherina per protezione schizzi e impatti; - n. 54 archetti auricolari; - n. 150 ricambi per archetti auricolari; - n. 19 cuffie antirumore; - n. 73 stivali antinfortunistici con puntale e lamina; - n. 73 paia di guanti protettivi per protezione abrasione, taglio, strappo e perforazione; - n guanti protettivi per usi vari; - n. 73 elmetti protettivi; - n. 73 lampade led frontali; - n. 73 borsoni per contenimento DPI; dato atto che non sono attive convenzioni Consip s.p.a. di cui all art. 26 della legge 488/1999 e s.m.i. aventi ad oggetto servizi comparabili con quelli relativi alla presente procedura di approvvigionamento; vista la L. n. 488/1999, il D.L. 95/2012 convertito con L. 135/2012, la L. 296/2006, il D.L. 52/2012 convertito in Legge n. 94/2012 e la L. 20/2015 che regolano le acquisizioni tramite CONSIP e il Mercato Elettronico per le Pubbliche Amministrazioni (MEPA); rilevata la necessità di acquisire la fornitura sopra citata in tempi brevi al fine di assolvere tempestivamente agli obblighi del Datore di Lavoro nel rispetto del D.Lgs. n. 81/08 e s.m.i.; ritenuto di avviare la procedura di acquisizione mediante affidamento diretto (O.d.A) ai sensi dell art. 36, comma 2 lett. a) del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i. e tramite il MePa Mercato elettronico per le P.A. in conformità a quanto disposto dall art. 7 del Decreto legge 52/2012, convertito in Legge 94/2012; precisato che le clausole negoziali essenziali sono contenute nelle Condizioni generali di contratto e nel capitolato tecnico del MePa; rilevato che non è necessario redigere il DUVRI in quanto, in conformità a quanto previsto dall art. 26 comma 3-bis, del D.Lgs. n 81/2008, così come integrato dal D.Lgs. 106/2009, per le modalità di svolgimento dell appalto in oggetto non è necessario redigere il DUVRI poiché tale prescrizione non si applica alle mere forniture di materiali e attrezzature, nonché ai lavori e servizi la cui durata non sia superiore ai due giorni, e conseguentemente non sussistono costi per la sicurezza; viste la D.G.R. n del 02/05/2016 Variazione al Bilancio di previsione finanziario Attribuzione alla Direzione regionale Segretariato Generale dei capitoli di bilancio relativi alle funzioni di propria competenza e la D.G.R. n del 23/05/2016 Individuazione nuovo Datore di Lavoro con la quale il Segretario Generale viene individuato tra i Datori di Lavoro della Regione Piemonte; vista la mail del 23/05/2016 con la quale il Settore Tecnico e Sicurezza e Ambienti di lavoro ha richiesto alla Direzione Segretariato Generale l impegno delegato della somma complessiva di Euro ,00 o.f.c. sul Cap /2016 a favore del beneficiario che si configurerà al termine delle procedure di acquisizione (Creditore determinabile successivamente); vista la mail del 24/05/2016 con la quale la suddetta Direzione ha comunicato di aver autorizzato la spesa di cui sopra e l assunzione di impegno delegato; preso atto che l impegno delegato assunto sul Cap /2016 Ass è il n /2016; attestata l avvenuta verifica dell insussistenza, anche potenziale, di situazioni di conflitto di interesse; ritenuto di demandare a successivi e separati atti l affidamento della fornitura; atteso che la presente determinazione, in attuazione delle misure introdotte dal Piano triennale di prevenzione della corruzione per il triennio 2015/2017, approvato con D.G.R. n del 04/06/2015 ed in applicazione della L. n. 190/2012 è sottoposta al visto di legittimità del Direttore; attestata la regolarità amministrativa del presente atto in ottemperanza alle disposizioni delle Circolari esplicative del Gabinetto della Presidenza della Giunta Regionale prot. n /SB100 del e prot. n /SB100 del ; tutto ciò premesso, IL DIRIGENTE visto il D.Lgs 81/2008 Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e s.m.i.; visto il D.Lgs. n. 165/2001 Norme generali sull ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche ; visto la L.R. n. 23/2008 recante Disciplina dell organizzazione degli uffici regionali e disposizioni concernenti la dirigenza ed il personale e s.m.i.; visto il D.P.R. n. 207/2010 Regolamento di esecuzione ed attuazione del Decreto legislativo 12 aprile n. 163/2006 recante Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE e s.m.i. ; vista la L. n. 190/2012 Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione ; visto il D.lgs. n. 33/2013, Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni, e in particolare gli artt. 23 e 37; vista la legge n.- 266/2002 Documento unico di regolarità contributiva e s.m.i; vista la legge n. 136/2010 Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia ; vista a legge 217/2010 conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge n. 187/2010, recante misure urgenti in materia di sicurezza ; visto il D.Lgs. n 50/2016 Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture ; vista la D.G.R. n del 4/6/2015 recante Piano triennale di prevenzione della corruzione (P.T.P.C.) e il relativo Programma per la trasparenza per il triennio ; visto il D.Lgs. n. 118/2011 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi ; visto il D.P.R. n. 633/1972 Istituzione e disciplina dell imposta sul valore aggiunto e ss.mm.ii; vista la L.R. n. 6 del 06/04/2016 Bilancio di previsione finanziario ; vista la D.G.R. n del 11/04/2016 Legge regionale 6 aprile 2016, n. 6 Bilancio di previsione finanziario . Approvazione del documento tecnico di accompagnamento: ripartizione delle unita' di voto del bilancio in categorie e macroaggregati. Contestuale approvazione del bilancio finanziario gestionale : ripartizione delle categorie e dei macroaggregati in capitoli ai fini della gestione e della rendicontazione. ; vista la D.G.R. n del 26/04/2016 Legge regionale 6 aprile 2016 n. 6 Bilancio di previsione finanziario Disposizioni di natura autorizzatoria sugli stanziamenti di bilancio ai sensi dell'articolo 10, comma 2, del D.lgs. 118/2011 s.m.i. ; determina di avviare la procedura di acquisizione della fornitura di attrezzatura e dispositivi di protezione individuale specificati in premessa, mediante affidamento diretto (O.d.A) ai sensi dell art. 36, comma 2 lett. a) del D.lgs n. 50/2016; di individuare tramite Mercato elettronico per le P.A. - MePA, l operatore economico al quale affidare la fornitura (in conformità a quanto disposto dall art. 7 del decreto legge 52/2012, convertito in legge 94/2012); di demandare a successivi e separati atti l affidamento della fornitura; di individuare quali clausole negoziali essenziali quelle riportate nelle Condizioni generali di contratto e nel capitolato tecnico del MePa Mercato elettronico per le P.A.; di dare atto che, in conformità a quanto previsto dall art. 26 comma 3-bis, del D.Lgs. n. 81/2008, così come integrato dal D.Lgs. 106/2009, per le modalità di svolgimento dell appalto in oggetto non è necessario redigere il DUVRI poiché tale prescrizione non si applica alle mere forniture di materiali e attrezzature, nonché ai lavori e servizi la cui durata non sia superiore ai due giorni, e conseguentemente non sussistono costi per la sicurezza per rischi da interferenze; di far fronte alla spesa con l impegno delegato n. 3459/2016 sul Cap Ass della Direzione Segretariato Generale, di Euro ,00 o.f.c., a favore del beneficiario che si configurerà al termine della procedura di acquisizione (Creditore determinabile successivamente); Transazione elementare: - Conto finanziario: U ; - Cofog: Transazione minore EUR: 8; - Ricorrente: 4; - Perimetro sanitario: 3; di dare atto che il Responsabile del procedimento, ex art. 31 del D.Lgs. n. 50/2016 è l Ing. Stefania Crotta. La presente determinazione sarà pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte ai sensi dell art. 61 dello Statuto e dell art. 5 della L.R. n. 22/2010. Si dispone la pubblicazione sul sito della Regione Piemonte Sezione Amministrazione Trasparente, ai sensi del D.Lgs n. 33/2013 (art. 37 e art. 23, comma 1, lettera b e comma 2) dei seguenti dati: - Beneficiario: determinabile successivamente - Importo: Euro ,00 o.f.c. - Dirigente responsabile del procedimento: Ing. Stefania Crotta - Modalità per l individuazione del beneficiario: Affidamento diretto, ex art. 36, comma 2 lett. a) del D.lgs n. 50/2016, tramite MEPA Mercato Elettronico Pubbliche Amministrazioni. Il Dirigente Responsabile Ing. Stefania Crotta Visto di controllo ai sensi del P.T.P.C. 2015/2017 Sezione Il Direttore della Direzione Risorse Finanziarie e Patrimonio Dr. Giovanni LEPRI
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks