Please download to get full document.

View again

of 58
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.

Come effettuare una Consulenza SECONDA PARTE

Category:

Spiritual

Publish on:

Views: 6 | Pages: 58

Extension: PDF | Download: 0

Share
Related documents
Description
Come effettuare una Consulenza SECONDA PARTE I servizi di Consulenza di Immagine Il Consulente d Immagine è un professionista che lavora solitamente da freelance in autonomia; attraverso il proprio sito
Transcript
Come effettuare una Consulenza SECONDA PARTE I servizi di Consulenza di Immagine Il Consulente d Immagine è un professionista che lavora solitamente da freelance in autonomia; attraverso il proprio sito internet e via o telefonicamente riesce a creare e a curare il proprio circuito di clientela. Lavorerà anche con società che hanno già avviato questo tipo di attività, magari specializzate in pubbliche relazioni, che hanno spesso sede nelle più importanti metropoli italiane e straniere. Può anche collaborare con alberghi di lusso e centri di bellezza o aziende che desiderino migliorare la qualità dell immagine e la professionalità del personale dipendente o con agenzie che offrono servizi di consulenza a privati e che necessitino di un immagine vincente e di successo. Il consulente d immagine è un professionista che fornisce un servizio qualificato in grado di restituire un alto valore aggiunto; egli stabilirà solitamente le proprie tariffe in relazione alla città in cui opera e alla propria esperienza. È utile far comprendere ai clienti, al momento di parlare dei costi dei servizi proposti, come il costo di una seduta possa spesso equivalere all acquisto di un abito sbagliato che resterà confinato in un armadio. Un servizio di consulenza completa potrà invece fornire gli strumenti necessari e duraturi per modificare del tutto o migliorare nettamente la propria immagine nel complesso e in ogni occasione. La consulenza aiuterà inoltre a sfruttare al meglio il guardaroba già esistente e a capire come intraprendere eventuali nuovi acquisti, o a sfruttare anche capi del colore sbagliato permettendo così sempre un notevole risparmio. Inoltre sarà possibile, grazie ad una corretta gestione dell immagine, garantirsi un look professionale affidabile e vincente, in grado di assicurare maggiori e migliori opportunità lavorative. Dando indicazioni riguardanti gli elementi chiave dell immagine, fornirà il criterio per acquistare i capi giusti, che non rimarranno nell armadio, consentendo un ulteriore risparmio. Il consulente dovrà spiegare come egli lavori effettivamente nell interesse del cliente e come il raggiungimento degli obiettivi prefissati sia l obiettivo di entrambi; la Consulenza potrà inoltre fornire risultati visibili da subito e adatti a ogni tipo di budget. Spiegherà infine come il proprio servizio non miri necessariamente all acquisto di capi alla moda o particolari, ma a individuare le linee più adatte per la figura anatomica e per la personalità, e ogni seduta fornirà strumenti sempre validi per agire sulla propria immagine imparando a compiere il percorso verso il cambiamento di look senza dipendere da un consulente. Il processo di Consulenza di Immagine Alcuni cambiamenti visivi potranno essere immediati e altri risultati più personali, come la maggiore sicurezza di sé, verranno con tempi più lunghi ma saranno legati ai primi e si rafforzeranno l un l altro. Oltre al Consulente d Immagine e al Personal Shopper, andrà sottolineato come del proprio gruppo di lavoro facciano parte, ove ritenuto necessario, anche Make Up Artist e Hair Stylist, indispensabili per stabilire la strategia migliore sui colori e le acconciature, e si potrà anche ricorrere alla figura specializzata di consulente che aiuti ad esempio nella scelta dei profumi più adatti. Si potrà anche valutare di intraprendere un ciclo di lezioni di dizione, per migliorare l accento e il tono della voce e imparare a esprimersi in maniera più convincente o accattivante, e un corso base di portamento, utile per alcune figure maggiormente esposte al pubblico per questioni professionali. Secondo il servizio e la tipologia di cliente, il Consulente potrà scegliere di organizzare le sedute individuali presso il domicilio del cliente o presso il proprio ufficio. Per le aziende, le sedute si svolgeranno sempre presso i loro uffici, nei locali adibiti per i meeting o in sale più ampie in caso di workshop o seminari. Si potrà scegliere di ricevere preliminarmente il cliente nella hall di un albergo prestigioso o di individuare un locale adatto in cui far sentire il cliente maggiormente a proprio agio, per un breve incontro introduttivo. Nel caso di una consulenza d immagine completa, la seduta potrà essere svolta anche presso un locale appositamente adibito in un hotel. Analizziamo, ad esempio, un caso di consulenza con un cliente privato e il processo di cambiamento che potremo mettere in atto. Inizieremo sottoponendo al cliente il Test generale conoscitivo di valutazione degli stili di vita e dei gusti personali. Ecco un esempio di come potrà essere composto il test e la scheda da compilare, considerando come alcune delle domande, oltre che a fornire informazioni utili sul committente, nascano dall esigenza primaria di mettere a proprio agio il soggetto, dando un senso di empatia e confidenza al percorso intrapreso: CARATTERISTICHE PERSONALI 1. Qual è il Suo segno zodiacale? 2. Come descriverebbe la Sua personalità? 3. Ha un soprannome divertente? 4. Ama gli imprevisti? STILI DI VITA Indichi quanto tempo dedica, in percentuale, alle seguenti attività, durante una settimana tipo: Famiglia: Lavoro: Sport: Vita Sociale: Altre attività: Descriva gli obiettivi professionali che si prefigge di raggiungere in tempi brevi: Descriva gli obiettivi personali che si prefigge di raggiungere in tempi brevi: È soddisfatto della sua vita sociale? Che cosa cambierebbe? Quanto spesso partecipa a eventi sociali? Il suo lavoro comporta relazioni con il pubblico? Con che target di professionisti si relaziona (dirigenti, colleghi, manager, piccole aziende, clienti privati, etc.)? Viaggia frequentemente? Descriva quanto per lavoro o per piacere? Sezione riguardante l analisi dello stile dell abbigliamento: Descrivere l abbigliamento tipo utilizzato: LAVORO Occasione: Abbigliamento: Accessori: FAMIGLIA Occasione: Abbigliamento: Accessori: VITA SOCIALE Occasione: Abbigliamento: Accessori: SPORT Occasione: Abbigliamento: Accessori: ALTRE OCCASIONI Occasione: Abbigliamento: Accessori: STILE Descriva il suo stile di abbigliamento abituale. In quale dei seguenti stili s identifica maggiormente: CLASSICO CHIC MODERNO TRENDY CASUAL ALTRO (inserire descrizione) Le piace il suo stile? In cosa desidera modificarlo? Ha uno stile di riferimento (inserire, se disponibili, personaggi pubblici o ambientazioni di riferimento)? Qual è la sua definizione di abito confortevole? In quali dei seguenti stili di abiti si sente maggiormente a proprio agio e perché: Aderenti Fascianti Fitted che seguano la linea naturale del corpo Larghi Ampi Cosa non deve assolutamente mancare nel suo guardaroba? Qual è il suo indumento e l accessorio preferito? Quali tessuti preferisce indossare durante le stagioni? Primavera Estate Autunno Inverno COLORE Quali sono i suoi colori preferiti? Li utilizza nel suo abbigliamento? Quali colori non ama particolarmente? Ci sono dei colori in grado di condizionarle l umore? Ogni quanto tempo cambia colori e combinazioni di colori nel suo guardaroba? Quali colori utilizza maggiormente in queste stagioni? Primavera Estate Autunno Inverno SHOPPING Quali riviste di moda legge? Considera lo shopping un piacere o una necessità? Acquista vestiti e/o accessori d impulso o preferisce programmare i suoi acquisti? Generalmente acquista in base a quale dei seguenti criteri (selezionare una o più opzioni)?: Prezzo Stilista/Brand Stile Colore Tessuto Taglio Altro: Se godesse di un credito illimitato, dove acquisterebbe i suoi abiti e gli accessori? Indichi quali sono i suoi stilisti preferiti: PERSONALE 1.Ogni quanto cambia il colore o l acconciatura dei capelli? 2.Porta gli occhiali? Se sì, ogni quanto cambia la montatura? 3.Quali sono i trattamenti estetici che preferisce e ogni quanto ne usufruisce? 4. Utilizza deodoranti e/o profumi? 5.Ha avuto variazioni di peso di rilievo negli ultimi tre mesi? 6.Sta seguendo un programma di dimagrimento? Alla compilazione del test il Consulente avrà certamente un idea più chiara di quelli che sono gli interessi personali e le abitudini più radicate nello stile di vita e di abbigliamento del cliente. Potrà quindi proseguire l analisi con un colloquio conoscitivo che andrà ad approfondire i punti chiave emersi dalla valutazione e che si vorranno modificare o correggere. Con l Analisi del Colore la consulenza entrerà nel vivo della selezione degli aggiustamenti da intraprendere. La valutazione viene fatta partendo dal colore della carnagione, degli occhi e dei capelli del cliente. Il risultato che otteniamo sono i colori adatti : una lista composta solitamente anche da una trentina di tonalità. Utilizzeremo la teoria delle stagioni per stabilire i colori più adatti ma dovremo sapere adattare ogni principio conosciuto e studiato sulle esigenze di ogni cliente. Ricordiamo sempre, infatti, come il carattere dell individuo è fondamentale e il look che creeremo andrà esibito con naturalezza e sarà ritagliato sulla persona in tutti i suoi aspetti. Non cercheremo mai di imporre nulla né di stravolgere lo stile di partenza individuato. Sarà indispensabile la conoscenza aggiornata del mondo della moda e il gusto personale del consulente. Questa lista di colori amici dell individuo si dovrà confrontare con il guardaroba personale procedendo a una catalogazione di quanto corrisponda e quanto invece contrasti con il risultato ottenuto. A quel punto potremo anche individuare i colori da adottare per gli accessori presenti nello stile del cliente: se ad esempio utilizza frequentemente occhiali, cappelli, etc., questi saranno negli stessi colori della sua palette. Attraverso l Analisi della Figura adesso potremo scegliere le linee più adatte all individuo, anche in questo caso sia nelle linee dell abbigliamento sia degli accessori, proponendo ad esempio, seguendo i parametri di delineazione del viso ideale, di modificare una montatura degli occhiali da vista per ottenere magari una maggiore quadratura di un viso troppo allungato o semplicemente il colore per rinfrescare il look del viso. Sceglieremo insieme, quindi, la montatura più adatta e il colore utile allo scopo prefissato. Potremo, insieme al cliente, visionare alcune fotografie recenti del soggetto per avere un idea di acconciature e stili adottati in passato nel corso degli anni e trovare stimoli e indicazioni per lavorare su un diverso taglio di capelli o colore. Allo stesso tempo potremo confrontare fotografie di personaggi che il cliente ha indicato come possibili riferimenti nel look e nello stile da raggiungere. È importante riuscire a portare il cliente in uno stato di agio e soddisfazione fin dall inizio del processo, questo lo renderà molto più collaborativo e curioso di scoprire e lavorare per ottenere i cambiamenti. Il nostro lavoro si deve svolgere, sempre, con il dovuto distacco e professionalità, ma in un ambito spontaneo, sincero e divertente. Con i successivi incontri incominceremo a lavorare sul fisico e sul look: visionando con attenzione il guardaroba presso l abitazione del committente, lo confronteremo ancora, in maniera accurata, con la palette di colori amici e catalogheremo poi i capi per categoria e possibilità di utilizzo in base alle occasioni, avendo stabilito, tramite i test, delle priorità negli stili che più frequentemente il nostro cliente avrà necessita di utilizzare durante la sua settimana. Stabiliremo quindi insieme cosa sarà possibile tenere e cosa al momento si dovrà mettere da parte all interno del guardaroba personale, magari creando una sezione apposita per i capi particolari o eccentrici e non del tutto in linea con lo stile desiderato, e valuteremo insieme se ricorrere a una o più sedute di shopping per colmare eventuali lacune nel guardaroba. A quel punto creeremo degli outfit personalizzati che faranno parte di un catalogo cui il cliente potrà, autonomamente, in futuro, ricorrere per le diverse occasioni, arricchendoli per andare di volta in volta incontro al proprio gusto personale sulla base sempre delle indicazioni di stile e di colore stabilite. Un bravo Consulente d Immagine deve essere paziente e sinceramente preso dall obiettivo di aiutare gli altri a gestire il cambiamento nella loro vita. Molte persone che utilizzano i servizi non hanno le conoscenze e le competenze che si hanno quando si appartiene al mondo della moda e dello stilyng, ed è per questo che hanno bisogno di ricorrere ai servizi specialistici della consulenza. In secondo luogo, per essere un buon Consulente di Immagine avrete anche bisogno di avere ottime capacità comunicative e interpersonali. La Consulenza d Immagine è un business che si svolge tra persone: si dovrà essere in grado di parlare in modo efficace, persuasivo e infondere fiducia nei committenti già acquisiti e nei potenziali clienti. Infine, un Consulente d Immagine ha bisogno di essere organizzato, energico e presente in rete. La riuscita di un azienda di consulenza è, infatti, proporzionata alla capacità di attrarre e mantenere una buona lista di clienti. Bisogna essere disposti a proporsi costantemente alla gente per promuovere la propria attività. Il processo dunque deve inizialmente riuscire a delineare una visione chiara di chi è veramente il committente. Questo renderà molto più facile portare il cliente a definire una visione personale chiara dell impressione che vuole ottenere e di conseguenza trovare le linee, le forme, i colori e i modelli da utilizzare per riuscire a portare questa visione nella loro vita. Attraverso la valutazione della consulenza colore, potremo trovare i colori perfetti e allo stesso modo analizzando il guardaroba, riuscire a massimizzare l uso degli abiti già esistenti, a creare nuove opzioni per mescolare e abbinare gli outfit. Se necessario dovremo aiutare il cliente a sbarazzarsi di alcuni abiti che potrebbero non funzionare più. Questo ci condurrà allo shopping vero e proprio per integrare gli elementi che mancano nel guardaroba. Sarete sorpresi di quanto sia facile creare un outfit personalizzato per ogni budget una volta che si conoscono gli stili e i colori giusti da ricercare. Ecco allora le linee guida del processo da seguire durante gli incontri con il cliente. L Analisi del colore. Questo metodo si concentra sui colori e le tonalità che risulteranno adatte alle tonalità personali del cliente, dal colore dei capelli e della pelle a quello degli occhi. Ciò che fa un Consulente d Immagine per un cliente sarà diverso per un altro. Il Consulente dovrà farsi un idea reale di chi è il suo committente prima di poter suggerire possibili soluzioni. Una volta che si è intrapreso un rapporto con un cliente, è necessario fare del nostro meglio per lavorare su questa persona. Se si è in grado di compiere un buon lavoro, si potrà essere abbastanza certi che essi stessi vi sponsorizzeranno presso i loro amici e colleghi. Tutto il nostro lavoro andrà in direzione di far stare bene con se stesso il cliente: questo è l obiettivo primario della consulenza d immagine. La maggior parte dei consulenti di immagine deve costruire attorno a se una rete di partner strategici composta di truccatori, nutrizionisti, dentisti, chirurghi plastici, vocal coach, parrucchieri e personal trainer. I politici e celebrità non sono più gli unici interessati ad assumere un Consulenti d immagine. Molte persone del mondo dell arte o dell economia, avranno bisogno di ricorrere a una consulenza ad esempio legata alla prossima campagna pubblicitaria. Spesso poi i Consulenti d immagine si troveranno a essere assunti ad esempio, quando la situazione dell immagine aziendale di una società è davvero compromessa, è in quei casi si dovrà essere consapevoli del fatto che non sarà facile portare un cambiamento rapido dell immagine. L impostazione del tono giusto nella comunicazione non verbale, adeguato alle diverse circostanze, è fondamentale per sentirsi fiduciosi e a proprio agio con gli abiti che s indossano. L analisi dello stile studierà i tipi di taglio e disegno adatti a rendere la vera essenza naturale della persona. Essa coinvolge anche la scelta del guardaroba giusto per il cliente. Consideriamo sempre che il miglior capo di abbigliamento che si può possedere nel proprio guardaroba è quello specificamente realizzato per il vostro corpo. Il Personal Branding. Per alcune persone questo può sembrare strano un elemento strano, ma esso servirà invece a completare il ciclo del processo. Per definizione, il personal branding è la creazione dello stile personale della persona. Per i Consulenti d Immagine è un passaggio importante anche per elevare il prestigio della propria professionalità, dato che attraverso il personal branding si potranno rendere i clienti dei personaggi in grado di farsi notare per il proprio stile e per l originalità, evidenziando l individualità e la personalità in differenti tipi di persone. Un bravo Consulente d Immagine deve essere allora in grado di armonizzare le combinazioni di corrispondenza tra i colori, l analisi di attributi di stile e fisico oltre che la creazione quindi di un personal branding: ciò renderà davvero efficace il vostro lavoro e riuscirà a tirar fuori il meglio dalle persone. Potrete alla fine conoscere in teoria quale colore si adatta al peso, all altezza, al colore dei capelli e al tono della pelle, ma avrete nella pratica bisogno di una varietà ampia di stili immagazzinati nella vostra mente per essere in grado di soddisfare le esigenze d immagine di ciascuno dei vostri clienti. Essi, infatti, saranno tutti individui diversi con esigenze dissimili tra loro, e con diversi requisiti e problemi. Inoltre, dovrete essere in grado di realizzare un piano che porti il cliente a acclimatarsi e familiarizzare con il suo nuovo look in maniera graduale. I clienti avranno bisogno di tempo per abituarsi al loro nuovo stile e dovremo saper parlare e spiegare tutto questo, confortando costantemente e incoraggiando e seguendo il cliente anche dopo che la trasformazione e l adozione dei nuovi stili sarà definitiva. Il lavoro di un Consulente d Immagine non è completo fino a che non può dire con certezza di aver portato il proprio cliente sulla strada giusta per condurre un esistenza più appagante e felice. Commercialmente, la realtà di oggi è un target di mercato, per i Consulenti d Immagine, sconfinato. Chiunque può decidere di aver bisogno di un aiuto nella definizione del proprio aspetto, nel modo di comunicare o nel modo in cui si approccia per la prima volta a un interlocutore. I Consulenti d Immagine, allora, non solo aiuteranno a costruire la fiducia necessaria in se stessi, ma aiuteranno anche a cambiare la propria vita per sempre.
Similar documents
View more...
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks