Please download to get full document.

View again

of 6
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.

COMUNE DI EMPOLI. Ufficio Tecnico PROGETTO PRELIMINARE PER LA REALIZZAZIONE DI UN PARCHEGGIO NELLA FRAZIONE DI CORTENUOVA

Category:

Government Documents

Publish on:

Views: 21 | Pages: 6

Extension: PDF | Download: 0

Share
Related documents
Description
COMUNE DI EMPOLI Ufficio Tecnico PROGETTO PRELIMINARE PER LA REALIZZAZIONE DI UN PARCHEGGIO NELLA FRAZIONE DI CORTENUOVA (Articolo 93 comma 3 Decreto Legislativo 12 aprile 206 n. 163 e successive modificazioni)
Transcript
COMUNE DI EMPOLI Ufficio Tecnico PROGETTO PRELIMINARE PER LA REALIZZAZIONE DI UN PARCHEGGIO NELLA FRAZIONE DI CORTENUOVA (Articolo 93 comma 3 Decreto Legislativo 12 aprile 206 n. 163 e successive modificazioni) R E L A Z I O N E I L L U S T R A T I V A E S T I M A S O M M A R I A Empoli, lì 28 gennaio 2008 IL PROGETTISTA geom. Ugo Reali IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO ing. Paolo Gini PROGETTO PRELIMINARE PER LA REALIZZAZIONE DI UN PARCHEGGIO NELLA FRAZIONE DI CORTENUOVA R E L A Z I O N E I L L U S T R A T I V A E S T I M A S O M M A R I A Il progetto prevede la realizzazione di un area a parcheggio nella frazione Cortenuova, in un terreno con una conformazione molto articolata che parte dalla zona del parcheggio esistente lungo Via del Ponte incuneandosi all interno del tessuto residenziale fino a raggiungere Via Margotti. La zona oggetto dell intervento, come detto incassata all interno del tessuto abitativo, risulta pertanto visibile solo per piccoli tratti in quanto i fabbricati presenti ne impediscono una visione complessiva e la realizzazione della nuova strada permetterà il collegamento di via del Ponte con Via Margotti. L aumento demografico e la sempre più frequente necessità di disporre di più di un veicolo per nucleo familiare, fa si che il bisogno di posti auto sia sempre più alto, infatti il parcheggio esistente risulta insufficiente alla richiesta dell abitato della zona. Il progetto prevede : realizzazione di nuove aree di sosta; l allargamento del parcheggio esistente prospiciente Via del Ponte con realizzazione di marciapiedi, di nuova pavimentazione e la messa a dimora di piante ad alto fusto; la realizzazione di un area verde attrezzata; la realizzazione di strada per il collegamento di Via del Ponte con Via Margotti e con la nuova strada di lottizzazione realizzata da privati, con la costruzione di numerose aree di sosta lungo la viabilità; 2 la realizzazione di un area a verde con abbassamento della quota di campagna, necessaria per compensare il volume di riporto per la realizzazione dell opera come indicato nella relazione di fattibilità geologica-geotecnica, idrologica-idraulica ed ambientale, con messa a dimora di piante di alto fusto. L intervento ha una conformazione planimetrica molto articolata con la realizzazione di numerose aree di sosta di piccole dimensioni realizzate lungo la viabilità per un complessivo di n 75 posti auto. Il progetto nel suo complesso appare rispettoso del contesto andando a sfruttare i vuoti urbanistici derivanti dall espansione del centro abitato caratterizzato da abitazioni isolate e disposte in maniera non organica nel territorio. L area oggetto d intervento attualmente inserita negli elaborati cartografici del R.U. del Comune, risulta frazionata in più destinazione fra le quali: a parcheggio esistente e di progetto; a verde in progetto; in piccolissima parte in Ambito Urbano B2; per la maggior parte in area agricola periurbana, pertanto, il progetto sarà predisposto con relativa Variante contestuale al fine di regolarizzare l intervento in rapporto al R.U. del Comune di Empoli. Il progetto prevede l impiego di materiali utilizzati in altri interventi analoghi realizzati nel Comune di Empoli. Lo strato di fondazione della viabilità sarà eseguito, previo scortico del piano campagna e adeguato cassonetto in trincea, con misto granulometrico di cava tipo A1, A2/4 o A2/5 con curva granulometrica conforme alla norma UNI 10006, per uno spessore minimo di cm 40, a 3 compattazione avvenuta. Il piano dovrà essere livellato secondo la pendenza minima del 2%, rullato e compattato per raggiungere il grado del 95% della prova AASHO modificata. Sopra la fondazione verrà steso uno strato di materiale stabilizzato proveniente da cave di natura calcarea, con granulometria 0/4, dello spessore minimo di cm15 opportunamente compattato e livellato pronto per la posa della pavimentazione. I cordonati saranno previsti in cls liscio vibrocompresso a sezione rettangolare di dimensioni 15x25x100 cm con angolo a vista smussato. La zanella a ritesto dei cordonati o a delimitazione delle corsie di manovra, necessaria allo scorrimento delle acque meteoriche, sarà prevista del tipo in cls vibrocompresso a singolo petto a ritesto dei cordonati e a doppio petto per la delimitazione delle corsie. La pavimentazione della viabilità di accesso sarà eseguita con un primo strato di conglomerato bituminoso binder della pezzatura 0/20 e successivo manto di usura in conglomerato bituminoso pezzatura 0/5. gli spessori, da considerarsi a compressione avvenuta, saranno di almeno 12 cm per il binder e di 3 cm per il manto di usura. La pavimentazione dei tratti di marciapiede sarà eseguita in conglomerato bituminoso pezzatura 0/5 dello spessore compresso di cm 3, steso su massetto in conglomerato cementizio Rck 20 dello spessore minimo di cm 12. La pavimentazione della zona degli stalli sarà eseguita in autobloccanti di cemento, appoggiati su piano livellato con risetta e successivo intasamento delle fughe con sabbia fine di lago. I condotti fognari saranno realizzati con tubi in cemento e in p.v.c. autoportante. Il progetto prevede la realizzazione di impianto di illuminazione in due diversi tipi; uno, destinato all illuminazione stradale con corpi illuminanti con un altezza di 9 m, l altro, destinato ai percorsi pedonali con corpi illuminanti con un altezza di circa 4 m. 4 A completamento del progetto saranno sistemate le aree a verde con riporto di terreno vegetale, messa a dimora di piante di alto fusto, siepi e seminagione di prato di tipo rustico. 5 S T I M A S O M M A R I A D E L L E O P E R E A. LAVORI A BASE D ASTA 1. Movimenti di terra ,00 2. Demolizioni ,00 3. Sovrastruttura stradale ,00 4. Finiture stradali ,00 5. Conglomerati bituminosi ,00 6. Fognature e canalizzazioni ,00 7. Opere di arboricoltura ,00 8. Segnaletica stradale 5.000,00 9. Arredo Urbano , Impianto di pubblica illuminazione , Oneri di sicurezza ,00 TOTALE LAVORI ,00 B. SOMME A DISPOSIZIONE DELL A.C. 1. Imprevisti ,00 2. Spese per pubblicità 2.000,00 3. Espropri ,00 4. Allacciamenti 3.000,00 5. Incentivo ex art.18 L.109/ ,00 6. I.V.A. 10% , ,00 IMPORTO TOTALE ,00 ================= Si allegano: Tav. 1 Estratto R.U. Estratto catastale; Tav. 2 Planimetria strada e parcheggio; Tav. 3 Planimetria attuale; Tav. 4 Piano particellare di esproprio; IL PROGETTISTA geom. Ugo Reali IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO ing. Paolo Gini 6
Similar documents
View more...
Search Related
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks