Please download to get full document.

View again

of 36
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.

LE ALGHE. organismi talliformi

Category:

Career

Publish on:

Views: 12 | Pages: 36

Extension: PDF | Download: 0

Share
Related documents
Description
LE ALGHE organismi talliformi 4,5 miliardi di anni = 24 h La vita è comparsa abbastanza presto Ci è voluto parecchio per gli organismi pluricellulari L uomo è comparso circa 30 secondi prima della mezzanotte!
Transcript
LE ALGHE organismi talliformi 4,5 miliardi di anni = 24 h La vita è comparsa abbastanza presto Ci è voluto parecchio per gli organismi pluricellulari L uomo è comparso circa 30 secondi prima della mezzanotte! Forme unicellulari e pluricellulari Dinoflagellate Ceratium Noctiluca scintillans Gonyalax (maree rosse) Melosiria (diatomea coloniale) Ulva Clorella Macrocystis Bonnemaisonia (alga rossa) Metabolismo autotrofe fotoautotrofe mixotrofe Eterotrofe simbionti fagocitosi o assorbimento di sostanza organica licheni Polipo con dinoflagellate Dove le troviamo? Nelle acque marine, salmastre e interne Nelle zone intercotidali In ambiente subaereo Insediate sugli animali (epizoe) In simbiosi Phytoplankton Mar dei Sargassi Parete silicizzata Struttura delle alghe Cellula: caratteristiche citologiche molto variabili ma in generale: + strutture aggiuntive: Sostanze di riserva: Criptomonade cellula eucariotica con Ciclotella (Diatomea) parete vacuolo plastidi avvolti da 2 o più membrane es: flagelli, stigma, pirenoide, vacuoli contrattili, mucillagini nel citoplasma o nel vacuolo o nei plastiti (polisaccaridi o lipidi) Chlamydomonas (alga verde unicellulare) Modelli di organizzazione (A) organizzazione flagellata (organismi singoli o riuniti in colonie) Microalghe: (B) organizzazione capsale (cellule senza flagello e senza parete avvolte da mucillagini le mucillagini tengono insieme diverse cellule) (C) organizzazione coccale (cellule vegetative senza flagello con parete rigida singole o coloniali) Macroalghe: (A) organizzazione sifonale (talli + ramificati costituiti da una sola cellula contenente numerosi nuclei) Es. Bryopsis Unicellulari ma multinucleati (B) organizzazione tricale (talli filamentosi costituiti da più cellule uninucleate) Es. Frischiella (esistono diversi stadi evolutivi dell organizzazione tricale) b d (C) organizzazione sifonocladale (talli filamentosi costituiti da più cellule ognuna contenente numerosi nuclei) Es. Cladophora c Come quella tricale ma le cellule sono plurinucleate (D) organizzazione pseudoparenchimatica (talli laminari mono o bistratificati fatti di cellule uninucleate tutte uguali o differenziate, somiglianti in sezione ad un tessuto parenchimatico) Es. Ulva vista in sezione Riproduzione Mitospore (zoospore) APLONTE DIPLONTE APLODIPLONTE Tipi di riproduzione sessuale: in base alla forma ed alla dimensione dei gameti Gameti uguali sia per forma che dimensione Gameti diversi sia per forma che dimensione Gameti uguali per forma ma diversi per dimensione Life cycle types in algae: Haplontic, Diplontic, Isomorphic alternation and heteromorphic alternation Aplonte Diplonte n Aplodiplonte 2n Classificazione Sottoregno Chromonta: alghe con colorazione dal giallo-verde al bruno pigmenti: clorofilla a e c + specifici carotenoidi (es fucoxantina) Sottoregno Chloronta: alghe con colorazione verde pigmenti: clorofilla a e b + carotenoidi (come le piante terrestri) Sottoregno Bilonta: alghe con colorazione rossastra ma anche azzurrina- verdastra pigmenti: clorofilla a + ficobiline Chromonta Chloronta Bilonta Sottoregno Chromonta: alghe con colorazione dal giallo-verde al bruno pigmenti: clorofilla a e c + specifici carotenoidi (es fucoxantina) Unire e modificare tab e 17-1 Sottoregno Chromonta: alghe con colorazione rossastra pigmenti: clorofilla a + ficobiline Sottoregno Chloronta: alghe con colorazione verde pigmenti: clorofilla a e b + carotenoidi (come le piante terrestri) Probabili affinità filogenetiche tra gli organismi eucarioti Le alghe verdi e le piante terrestri = unico gruppo monofiletico Poca affinità tra le altre alghe Dinoflagellate correlate ai ciliati Chromonta Cryptophyta Riportare inform dalla tab. Molti mixotrofi Cryptomonas I cloroplasti sono circondati da 4 membrane Endosimbiosi II (fusione di 2 cellule eucariote di cui 1 fotoautorofa) Dinophyta (dinoflagellate) Primitive (es. hanno i cromosomi sempre condensati) ma molto evolute Alcune producono maree rosse, altre bioluminescenza Gonyaulax (maree rosse) Noctiluca scintillans Ceratium Presentano 2 solchi nella parete da cui battono 2 flagelli (movimento a trottola) I cromosomi non presentano istoni Molte eterotrofe o mixotrofe, altre in simbiosi Tentacolo di un polipo di corallo con zooxantelle Cloroplasti rivestiti da 3 o 5membrane provenienti probabilmente da: (a secondo dei generi) - ingestione di crisofite contenenti fucoxantina - ingestione di criptomonadi o alghe verdi (esistono dinoflagellate contenenti chl a e b) - ingestione di diatomee Bacillariophyta (diatomee) Sono le più diversificate ed abbondanti Importanti componenti del phytoplankton (soprattutto nelle acque fredde) Riproduzione prevalentemente asessuale per scissione ma anche riproduzione sessuale (ciclo diplonte) Simmetria bilaterale (pinnata) Simmetria radiale (centrica) Generalmente autotrofe ma alcune mixotrofe e simbionti (es con spugne) Cloroplasti avvolti da 4 membrane Phaeophyta (alghe brune) Comprendono macroalghe con strutture molto complesse ma anche forme filamentose microscopiche (sprattutto fitobentos nei mari freddi) Alcune contengono elementi di conduzione Generalmente cicli aplodiplonti ma anche diplonti (Fucus) Riprod. Veg. per frammentazione del tallo Mar dei Sargassi Laminaria Sargassum (Fucales) Fucus Bilonta Rhodophyta (alghe rosse) Ficobiline nei ficobilisomi sui tilacoidi (similmente ai cianobatteri) endosimbiosi possibilità di vita nelle acque profonde (molte bentoniche pluricellulari altre unicellulari epifite etc. Alcune alghe rosse coralline sono calcaree contribuendo alla formazione della barriera) Croste di circa 1m di larghezza Alghe coralline crostose a 268 m Alga comune nell acqua dolce filamentosa semplice Batrachospermum Cellula di un alga rossa con un grosso cloroplasto pi=pirenoide; a=amido tilacoidi singoli e paralleli con ficobilisomi= freccia Alga rossa che produce carragenina Alghe coralline crostose Altra differenza con gli altri gruppi di alghe: aplodiplonti con assenza completa di stadi flagellati Alternanza di generazioni isomorfiche o eteromorfiche Cicli molto complessi Chloronta Euglenophyta Habitat Parete Molti generi fagotrofi Endosimbiosi di alghe verdi Strisce proteinacee (pellicola) Chlorophyta (alghe verdi) Clorella desmidiaceae Comprendono sia micro che macroalghe Importanti dal punto di vista evolutivo: Caratteristiche principali che li avvicinano alle piante terrestri Pigmenti del cloroplasto Amido nei plastidi Parete generalmente contenente cellulosa, emicellulosa e sostanze pectiche In alcune alghe: mitosi aperta con fragmoplasto Chlorophyceae classi Ulvophyceae Charophyceae principalmente di acqua dolce Aplonti Forme unicellulari (mobili e immobili) Forme coloniali (mobili e immobili) Forme filamentose anche complesse Mitosi chiusa (fuso non persistente) e ficoplasto principalmente marine Filamentose o cenocitiche Tutti i cicli metagenetici Cellule mobili con numero vario di flagelli (da 2 a svariati) Mitosi chiusa con persistenza fuso e ficoplasto principalmente di acqua dolce Sia organismi unicellulari che pluricellulari o cenocitici Cellule mobili sempre biflagellate Mitosi aperta con fragmoplasto Chlorophyceae Colonie di Gonium, Pandorina, Eudorina Colonia di Hydrodictyon Volvox Fritschiella Ulvophyceae Alghe cenocitiche (Sifonales) Acetabularia Charophyceae desmidiaceae Spirogyra (riproduzione sessuale) Chara caratteristiche che avvicina queste alghe alle piante terrestri Tipi di citochinesi nelle alghe Alghe e Ambiente Produzione di tossine Trasformazioni fotochimiche in atmosfera Produzione di DMS DMS areosol che addensa l umidità dell aria anidride solforosa e acido solforico nuvole abbassamento T DMS: dimetilsolfuro DMSP: dimethylsulphoniopropionate
Similar documents
View more...
Search Related
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks