Please download to get full document.

View again

of 15
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.

Questionario Insegnante Italiano

Category:

Magazines/Newspapers

Publish on:

Views: 6 | Pages: 15

Extension: PDF | Download: 0

Share
Related documents
Description
Anno Scolastico Questionario Insegnante Italiano ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO Il presente questionario è rivolto agli insegnanti di Italiano e Matematica delle classi del Campione
Transcript
Anno Scolastico Questionario Insegnante Italiano ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO Il presente questionario è rivolto agli insegnanti di Italiano e Matematica delle classi del Campione Nazionale che hanno partecipato alle Rilevazioni Nazionali Da diversi anni scolastici molti suoi colleghi partecipano a questa indagine, le cui finalità principali sono: a) raccogliere le opinioni degli insegnanti sui contenuti delle prove INVALSI e, più in generale, sulle attività svolte dall Istituto; b) conoscere meglio le caratteristiche dell attività didattica realizzata nelle scuole, con particolare riferimento all insegnamento dell Italiano e della Matematica. Tali informazioni potranno essere utili per interpretare i risultati delle prove INVALSI e raccogliere suggerimenti da parte degli insegnanti coinvolti. Il questionario è composto da due parti: una Parte Specifica per disciplina e livello scolastico, che fa riferimento esclusivamente alla classe nella quale è stata svolta la Rilevazione INVALSI, ed una Parte Generale, uguale per tutti gli insegnanti. Nel caso in cui Lei sia docente di più di una classe interessata dalla Rilevazione, Le chiediamo di compilare la parte specifica per ogni singola classe. Il questionario è stato ideato per essere completato in circa 30 minuti. Alla maggior parte delle domande potrà rispondere semplicemente spuntando il quadratino appropriato. Per ogni domanda, troverà specifiche istruzioni che La aiuteranno a compilare il questionario: non vi sono risposte giuste o sbagliate, si senta libero/a di esprimere la Sua opinione con la massima sincerità. È importante che Lei risponda accuratamente a ciascuna domanda in modo che le informazioni fornite riflettano esattamente le Sue opinioni e la situazione della Sua classe campione. Su tutte le informazioni che ci darà viene garantito il massimo riserbo, anche nei confronti del Suo Dirigente Scolastico. L INVALSI, nel rispetto della privacy, utilizzerà i dati solo per finalità statistiche ed in forma aggregata. Le ricordiamo che il questionario andrà necessariamente compilato online all'indirizzo fornitole dal Suo Dirigente Scolastico. La ringraziamo vivamente per la collaborazione. Per contatti, dubbi o suggerimenti scrivere a Parte specifica Di seguito, Le chiediamo di esprimere la Sua opinione su alcuni aspetti delle prove INVALSI, facendo riferimento a questa classe campione. Se è docente di più di una classe campione, successivamente potrà rispondere per le altre. D1. Secondo Lei, in che misura la prova INVALSI somministrata quest anno recepisce le Indicazioni nazionali? (Segnare una sola risposta.) 1. In modo eccessivo In modo adeguato In modo insufficiente Non so/non saprei D2. Pensando alla prova di Italiano somministrata quest anno, dica quanto è d accordo con le seguenti affermazioni. a) b) c) d) Per niente Poco Abbastanza Molto Non so/non saprei Le domande della prova erano, complessivamente, troppo difficili rispetto alle abilità e conoscenze che gli alunni dovrebbero acquisire a scuola Il tempo previsto per lo svolgimento della prova è stato sufficiente per i miei alunni ---- Le domande di comprensione della lettura riproponevano esercizi e attività svolte durante l anno in quest ambito Gli esercizi linguistici riflettevano quanto insegnato durante l anno in quest'ambito (per la II primaria) Le domande di grammatica riflettevano quanto insegnato durante l anno in quest'ambito (per la V primaria e la secondaria di I e II grado) D3. Nella prova somministrata quest anno, le domande erano (Segnare una sola risposta.) 1. ben formulate e chiare nelle consegne a volte ambigue nella formulazione e non sempre chiare nelle consegne complicate e poco chiare nella formulazione e nelle consegne non so dare un giudizio D4. Nel corso dell anno scolastico, ha proposto agli studenti della classe qualcuna delle attività sottoelencate? (Sono possibili più risposte.) a) Ho fatto svolgere e corretto in classe prove da me elaborate simili a quelle INVALSI -- b) Ho invitato gli studenti a esercitarsi a casa su prove simili a quelle INVALSI c) Ho fatto esercitare gli studenti sulle prove proposte dall INVALSI negli anni precedenti d) Ho fatto esercitare gli studenti su un testo apposito, acquistato per prepararsi alle prove INVALSI e) Non ho svolto nessuna di queste attività Di seguito, le chiediamo alcune informazioni relative all attività didattica da Lei svolta in questa classe. D5. Con quale frequenza Lei svolge le seguenti pratiche didattiche in classe? Mai o quasi mai Qualche volta Spesso Sempre o quasi sempre a) Applico tecniche apprese nei corsi di aggiornamento ---- b) Organizzo gli studenti in gruppi di lavoro c) Assegno agli studenti ricerche su temi specifici d) Discuto e correggo con gli studenti i compiti per casa --- e) Organizzo attività extra-scolastiche di potenziamento --- f) Organizzo attività extra-scolastiche di recupero D6. Quanto ha usato i seguenti supporti multimediali nelle lezioni con gli studenti della Sua classe nell ultimo anno scolastico? Uso regolare Uso saltuario Non uso Non presente a scuola a) Computer funzionante b) Videoproiettore c) Lavagna Interattiva Multimediale (LIM) d) Fotocamera/ telecamera digitale e) Tablet / notebook funzionante f) Internet D7. Nella valutazione degli studenti della Sua classe, indicativamente con quale frequenza utilizza le seguenti modalità di verifica? Mai o quasi mai Qualche volta Spesso a) Interrogazione orale individuale programmata b) Interrogazione orale individuale non programmata c) Interrogazione in gruppo o all intera classe Sempre o quasi sempre d) e) Prove strutturate, da Lei predisposte, con domande in prevalenza a risposta chiusa (scelta multipla, vero-falso, ecc) Prove strutturate, da Lei predisposte, con domande in prevalenza a risposta aperta f) Prova attinta dal manuale/libro di testo (o da altra fonte) g) Compito scritto con svolgimento aperto (componimento scritto, tema, ecc.) (non risponde la II primaria) D8. Complessivamente, indichi per quante ore ogni settimana insegna Italiano in questa classe. Numero ore di insegnamento nella classe ogni settimana (max 30 ore) D9. Con quale frequenza fa svolgere ai suoi alunni le seguenti attività? Mai o quasi mai Qualche volta Spesso Sempre o quasi sempre a) Esercizi specificamente volti a sviluppare la capacità di comprensione della lettura (strategie metacognitive, ritrovamento di informazioni, inferenza, ecc.) b) Esposizione orale del contenuto dei testi letti c) Riassunto scritto dei testi letti d) Discussione in classe sui testi letti e) Riflessioni e commenti per iscritto sui testi letti f) Analisi delle caratteristiche stilistiche dei testi letti (non risponde la II primaria) D10. Quali materiali di lettura propone in classe ai suoi alunni? (Sono possibili più risposte.) a) Testi tratti dal sussidiario in adozione (per la scuola primaria) Testi letterari tratti dall antologia in adozione (per la scuola secondaria) b) Articoli tratti da quotidiani c) Articoli o saggi tratti da riviste d) Materiali vari non ripresi dai libri di testo ma da fonti diverse (anche testi disponibili in rete) D11. Assegna libri da leggere a casa agli studenti della Sua classe? (Segnare una sola risposta.) 1. Sì, consigliati da me Sì, lasciando liberi gli studenti di scegliere il libro da leggere Sì, a volte consigliati da me, a volte scelti dagli studenti 4. No Solo per la V primaria e per la secondaria di I e II grado D12. Nell insegnare grammatica, Lei segue un preciso modello teorico? (Segnare una sola risposta.) 1. Sì, quello della grammatica valenziale (o argomentale) Sì, quello della grammatica tradizionale (analisi grammaticale e logica) Seguo un modello misto, a seconda dei contenuti affrontati Non seguo un modello preciso ma mi affido al libro di testo D13. A quale dei seguenti argomenti Lei dà più spazio nell insegnamento della grammatica? (Può indicare al massimo due risposte.) a) Ortografia b) Morfologia e classi di parole c) Lessico (campi semantici, sinonimi e contrari, ecc.) d) Sintassi della frase e) Sintassi del periodo f) Forme e strutture testuali D14. Con quale frequenza Lei svolge le seguenti attività nell insegnare grammatica agli alunni della classe? Mai o quasi mai Qualche volta Spesso Sempre o quasi sempre a) Osservazione di specifici fenomeni linguistici, a partire dai testi letti b) Osservazione di specifici fenomeni linguistici, a partire dagli errori più comuni degli studenti c) Presentazione di esempi e inferenza in comune delle regole grammaticali d) Spiegazione delle regole a partire dal libro di testo, seguita da esercizi applicativi e) Presentazione di un problema linguistico, raccolta in comune di materiale, formulazione e verifica di ipotesi f) Osservazione e studio di fenomeni linguistici nel parlato quotidiano Parte generale Di seguito, Le chiederemo alcune informazioni generali sul Suo lavoro. G1. Da quanti anni insegna nell Istituto scolastico in cui attualmente lavora? Un anno o meno anni anni Più di 5 anni G2. Indichi di seguito il Suo rapporto di lavoro nell anno scolastico in corso. Insegnante a tempo indeterminato Insegnante a tempo determinato (con incarico annuale) Insegnante a tempo determinato (con incarico di durata inferiore a un anno) G3. Nella Sua scuola Lei svolge una o più delle seguenti funzioni oltre all insegnamento? (Sono possibili più risposte.) a) Collaboratore Vicario del Dirigente (vice preside) b) Altro collaboratore del Dirigente c) Coordinatore di area disciplinare (o di Dipartimento) d) Funzione strumentale e) Responsabile PON f) Responsabile di laboratorio g) Referente INVALSI h) Referente di progetto i) Coordinatore del Consiglio di classe j) Nucleo/gruppo di valutazione k) No, nessuna di queste funzioni G4. Quali tra le seguenti attività di aggiornamento ha svolto negli ultimi due anni scolastici ( e )? (Sono possibili più risposte.) a) Approfondimento di argomenti disciplinari b) Didattica c) Integrazione dell informatica nell insegnamento d) Metodi e tecniche di valutazione e) Attività di potenziamento/recupero per studenti stranieri f) Riduzione dell abbandono scolastico g) Prevenzione del bullismo e gestione dei conflitti h) Interpretazione e utilizzo dei risultati di test di apprendimento standardizzati i) Altre attività di aggiornamento j) Nessuna attività di aggiornamento G5. Indichi di seguito se negli ultimi due anni scolastici ( e ) ha fatto qualcuna delle seguenti esperienze. (Sono possibili più risposte.) a) Osservatore esterno per le Rilevazioni INVALSI b) Osservatore esterno per le Indagini internazionali organizzate dall INVALSI (PISA; TIMSS, etc.) c) Partecipazione a seminari di formazione organizzati dall INVALSI d) Partecipazione ad altri progetti promossi dall'invalsi e) Nessuna di queste esperienze G6. Ha partecipato a iniziative organizzate nell'ambito dei progetti PON/FSE o FESR? Sì No [Se è Responsabile PON e/o ha partecipato a iniziative organizzate nell ambito dei progetti PON/FSE o FESR, risponda alla domanda G6bis, altrimenti vada alla domanda G7] G6bis. Facendo riferimento ai progetti PON a cui ha partecipato, indichi di seguito quanto è d accordo con le seguenti affermazioni. Per niente Poco Abbastanza Molto Non so/non saprei a) Gli obiettivi del progetto sono stati raggiunti rispetto alle aspettative iniziali b) Gli insegnanti hanno sperimentato metodologie didattiche innovative c) I progetti hanno avuto una ricaduta positiva sul lavoro degli insegnanti d) I progetti hanno avuto una ricaduta positiva sull apprendimento degli studenti e) I progetti hanno contribuito al miglioramento del clima disciplinare della scuola f) I fondi PON hanno permesso di promuovere iniziative altrimenti non realizzabili G7. Qual è il Suo giudizio riguardo ai seguenti aspetti delle Rilevazioni INVALSI? Negativo Parzialmente negativo Parzialmente positivo Positivo Non so/non saprei a) Reperibilità e fruibilità delle informazioni sul contenuto e sul significato delle prove (Quadri di Riferimento, Guide alla lettura, ecc.) - b) Tempi di restituzione dei risultati delle prove alle singole scuole c) Chiarezza delle informazioni sui risultati delle prove restituiti alle singole scuole d) Disponibilità da parte dell'invalsi a fornire chiarimenti e) Chiarezza delle procedure di somministrazione delle prove comunicate dall'invalsi f) Utilizzabilità dei risultati da parte dei singoli insegnanti e del consiglio di classe G8. Dica ora quanto è d accordo con le seguenti affermazioni. I risultati delle prove INVALSI dovrebbero essere... Per niente Poco Abbastanza Molto Non so/non saprei a)... usati dagli insegnanti per valutare i singoli studenti nel corso dell anno, contribuendo a definire il loro voto finale b)... utilizzati per confrontare i livelli di apprendimento nelle diverse classi all interno di una scuola c)... discussi tra Dirigente Scolastico e docenti ---- d)... utilizzati dalle singole scuole per l autovalutazione di Istituto e)... resi pubblici e utilizzati per confrontare i livelli di apprendimento tra scuole diverse G9. Le chiediamo ora informazioni sull uso che ha fatto la Sua scuola dei risultati delle Rilevazioni INVALSI nell anno scolastico in corso. I risultati sono stati a) discussi dal Dirigente Scolastico con i singoli insegnanti b) comunicati nel Collegio dei Docenti c) commentati in una commissione apposita d) discussi fra colleghi della stessa disciplina e) presentati ai genitori durante le assemblee di classe f) pubblicati sul web Sì No Non so/non saprei G10. Con quale frequenza il Suo Dirigente Scolastico Mai o quasi mai Qualche volta Spesso Sempre o quasi sempre a) promuove iniziative di aggiornamento per gli insegnanti ---- b) organizza momenti di confronto fra docenti della stessa disciplina c) organizza occasioni di confronto interno sulle metodologie didattiche d) organizza riunioni per stabilire criteri comuni di valutazione degli studenti e) tiene sotto costante osservazione il raggiungimento degli obiettivi educativi f) esprime valutazioni sull operato degli insegnanti Non so/non saprei G11. Con quale frequenza Lei svolge le seguenti attività con i suoi colleghi? Mai o quasi mai Qualche volta Spesso Sempre o quasi sempre a) Scambi di opinione sulla didattica b) Preparazione di materiali per l insegnamento c) Scambi di materiali per l insegnamento d) Condivisione di prove di valutazione e) Scambi di informazioni su libri o fonti web utili per insegnamento f) Progettazione di unità didattiche di apprendimento ---- G12. In riferimento a questa scuola, come descriverebbe: Pessima Discreta Buona Ottima a) Le relazioni tra gli studenti b) Le relazioni tra gli insegnanti c) Le relazioni tra insegnanti e studenti d) Le relazioni tra insegnanti e genitori e) Le relazioni tra insegnanti e personale ATA f) Le relazioni tra insegnanti e Dirigente scolastico g) La preparazione degli insegnanti h) La dedizione al lavoro degli insegnanti i) La capacità di innovazione didattica degli insegnanti j) Il grado di preparazione degli studenti in uscita dalla scuola k) La capacità della scuola di ottenere finanziamenti pubblici l) L integrazione tra la scuola e il territorio (Enti locali, associazioni culturali, imprese locali, associazioni di volontariato, ecc.) m) La capacità della scuola di orientare gli studenti nelle loro scelte (indirizzo scolastico, professione, etc.) n) La capacità della scuola di fare in modo che tutti gli insegnanti lavorino al meglio delle loro possibilità G13. Un insegnante è chiamato a perseguire numerosi obiettivi in un contesto educativo estremamente articolato. Le chiediamo di scegliere, tra gli obiettivi sotto elencati, quello che guida con maggiore forza il suo operato quotidiano: (Segnare una sola risposta.) Adoperarmi affinché la scuola sia una comunità positiva e serena Guidare la crescita personale e culturale degli studenti, sostenendoli nei momenti critici Svolgere il mio lavoro senza farmi carico di compiti che spettano ad altri Migliorare il rendimento degli studenti ed accrescere la mia efficacia nell insegnamento --- Impegnarmi affinché l istituzione scolastica sia più inclusiva ed equa verso ogni studente -- Trovare occasioni per migliorare ed innovare la mia professionalità Aiutare gli studenti nelle loro scelte finalizzate al raggiungimento di traguardi Le chiediamo infine alcune informazioni personali. G14. Lei è: maschio femmina G15. Indichi il suo anno di nascita: 19 Anno di nascita G16. Qual è il titolo di studio più elevato che ha conseguito? (Segnare una sola risposta) 1. Diploma magistrale Laurea triennale o diploma universitario Laurea specialistica o magistrale Laurea vecchio ordinamento Master di secondo livello Dottorato di ricerca Scuola di specializzazione per l insegnamento Altra scuola di specializzazione post lauream --- [Se in possesso di laurea, risponda alla domanda G16bis, altrimenti vada alla fine del questionario] G16bis. Indichi l'ambito della sua laurea: (Segnare una sola risposta.) Se vuole, può aggiungere ulteriori informazioni e/o suggerimenti. Il questionario è terminato, La ringraziamo per la Sua collaborazione.
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks