Please download to get full document.

View again

of 35
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.

Unità per sistemi a 4 tubi con smaltimento ad aria e ad acqua, con compressori scroll, vite e vite inverter, da 33 a 1125 kw.

Category:

Sales

Publish on:

Views: 10 | Pages: 35

Extension: PDF | Download: 0

Share
Related documents
Description
Unità per sistemi a 4 tubi con smaltimento ad aria e ad acqua, con compressori scroll, vite e vite inverter, da 33 a 1125 kw. Massima efficienza energetica Autoadattabilità e contemporaneità dei carichi
Transcript
Unità per sistemi a 4 tubi con smaltimento ad aria e ad acqua, con compressori scroll, vite e vite inverter, da 33 a 1125 kw. Massima efficienza energetica Autoadattabilità e contemporaneità dei carichi Semplificazione impiantistica Riduzione delle operazioni in cantiere Quando unire perfetto comfort e massima efficienza è la sfida più complessa 02.03 Moderni edifici polifunzionali, centri commerciali, grandi complessi direzionali, hotel, piscine e centri benessere sono caratterizzati da esigenze di comfort e requisiti impiantistici estremamente articolati. La pluriennale esperienza del brand Climaveneta in queste applicazioni ha permesso di sviluppare una risposta davvero senza compromessi per le principali sfide poste da queste strutture: Riscaldamento e condizionamento contemporaneo La coesistenza nello stesso edificio di spazi dedicati a funzioni diverse, carichi termici molto variabili, esaltati dalla presenza di ampie superfici vetrate, rendono la richiesta simultanea di caldo e freddo durante tutto l anno una caratteristica sempre più frequente. Crescente sensibilità al comfort La necessità di garantire condizioni ideali di temperatura, umidità e qualità dell aria durante tutto l anno senza compromessi, impone di prevedere soluzioni impiantistiche in grado di di rispondere efficacemente alle esigenze di comfort di utenze diverse. A Target di efficienza energetica e sostenibilità sempre più sfidanti Abbattimento di investimenti e costi di esercizio, rispetto di vincoli normativi sempre più stringenti, attenzione all impatto ambientale e all uso delle energie rinnovabili sono fattori sempre più determinanti non solo per il valore dell immobile ma per la possibilità stessa di realizzarlo. Soluzioni architettoniche ardite Concept innovativi e sistematica ricerca dell eccellenza spingono al limite le potenzialità di tecnologie e materiali, per garantire oltre a un ottimale usabilità dell edificio anche una forte caratterizzazione visiva, che non ammette compromessi dal punto di vista estetico. Le unità polivalenti sono la risposta più evoluta per sistemi a 4 tubi 04.05 Massimo comfort, produzione contemporanea di caldo e freddo, imbattibile efficienza energetica ed impiantistica, i vantaggi delle unità polivalenti INTEGRA all'interno di un impianto 4 tubi sono innumerevoli. Massima efficienza energetica L approccio costruttivo che caratterizza le unità polivalenti è studiato per massimizzare il loro effetto utile. La massima efficienza del sistema viene raggiunta con carichi contemporanei, quando tutta l energia prodotta viene utilizzata per assicurare la richiesta termica e frigorifera dell intero sistema. Negli edifici moderni, caratterizzati da carichi termici opposti contemporanei, le unità INTEGRA sono la soluzione più efficiente e più green rispetto a qualsiasi altro sistema. Autoadattabilità e contemporaneità dei carichi Grazie all evoluta logica di controllo di cui sono dotate, le unità polivalenti sono in grado di far fronte sempre alle richieste di climatizzazione dell edificio, anche e soprattutto nel caso di contemporaneità dei carichi. La produzione contemporanea di freddo e caldo viene autonomamente gestita dall unità in base alle reali necessità. Semplificazione impiantistica L adozione di un unità che provvede autonomamente alla produzione di caldo e freddo, permette di superare l abbinamento di più risorse termofrigorifere. Ne consegue una notevole semplificazione dell impianto: si riducono gli spazi tecnici, si semplifica la circuitazione idronica, si dimezza l impegno di manutenzione delle macchine e si rende molto più razionale il controllo delle stesse. Riduzione delle operazioni in cantiere La semplificazione dell'impianto si traduce in una significativa riduzione delle operazioni da prevedere in cantiere. Non sono più necessarie infatti le operazioni di allacciamento alla rete gas, installazione e messa in opera di caldaie ausiliarie e di gestione degli spazi da destinare ai gruppi termici convenzionali. Ne deriva un notevole risparmio di tempi, costi e degli oneri a carico del cliente. Total Efficiency Ratio TER= Potenza frigorifera + Potenza termica Potenza assorbita In tutti i casi in cui INTEGRA produce simultaneamente acqua fredda e calda, l'efficienza reale dell'unità è la somma delle prestazioni in caldo e in freddo. TER= 3,6 TER= 7,7 TER= 4,0 TER= 8,0 Ca rico ter ermi co [ kw] Heating load load TER= 7,6 Cooling load 40 C 30 C 20 C 10 C 0 C -5 C -10 C Gen Feb Mar 5 C Apr 20 C Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic 35 C 15 C Tempo Con unità in grado di produrre contemporaneamente caldo e freddo, misurare l'efficienza attraverso i tradizionali indici EER e COP è limitativo. Per misurare in modo oggettivo la performance in condizione di contemporaneità dei carichi, il brand Climaveneta, pioniere nello sviluppo di questa tecnologia, ha elaborato il TER - total efficiency ratio. Il TER viene calcolato come rapporto tra la somma delle potenze termica e frigorifera erogate e la potenza elettrica assorbita. Il TER raggiunge il suo massimo valore in condizione di completo bilanciamento dei carichi, ed è il modo più efficace per rappresentare la reale efficienza dell'unità Il modo più corretto di misurare l'efficienza Completa integrazione delle funzioni e massima sinergia nelle performance impongono l'adozione di un indice di misura evoluto dell'efficienza totale dell'unità: il TER - Total Efficiency Ratio. Focus on: l'impianto a 4 tubi E' una tipologia impiantistica adatta alla climatizzazione di edifici caratterizzati dalla necessità di riscaldare e raffrescare ambienti distinti, nello stesso momento. Si sposa con soluzioni centralizzate in grado di provvedere alla produzione di acqua calda e fredda nei due circuiti idronici dell'impianto, assicurando il massimo comfort in ogni ambiente dell'edificio in modo autonomo ed in qualsiasi periodo dell'anno. Da oggi per la gestione di questi complessi sistemi impiantistici è sufficiente un'unica unità intelligente: INTEGRA. Sistema di gestione e ottimizzazione di impianti centralizzati ClimaPRO Unità di trattamento aria Terminali idronici La caratteristica principale delle unità INTEGRA è la capacità di gestire nel modo più flessibile la potenza complessiva erogata, sulla base del carico effettivamente richiesto dall'impianto. La flessibilità operativa è totale: qualsiasi combinazione di carico termico e frigorifero può essere soddisfatta. Compressore: 100% Compressore: 100% 100% lato freddo / 100% lato caldo Circuito 1 Circuito 2 Condensatore 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% 100% 100% Scambiatore ausiliario Entrambi i circuiti lavorano alla massima potenza, evaporando nello scambiatore lato freddo e condensando in quello lato caldo. Lo scambiatore ausiliario (ad aria o ad acqua, in base alla tipologia di unità) non viene quindi utilizzato, a confermare che in queste condizioni neanche un minimo di energia viene sprecata. Evaporatore Compressore: 50% Compressore: 50% 50% lato freddo / 50% lato caldo Circuito 1 Circuito 2 Condensatore 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% 50% 50% Scambiatore ausiliario Evaporatore Anche in questa condizione l unità si comporta come fosse un gruppo acqua-acqua, destinando tutta l energia di evaporazione e di condensazione a beneficio del sistema. Dato che l energia richiesta dal sistema è pari al 50% del totale, ogni circuito lavora in parzializzazione. In questa particolare condizione gli scambiatori risultano sovradimensionati, consentendo di raggiungere efficienze ancora maggiori. Logiche di funzionamento con Compressore: 100% Compressore: 100% 100% lato freddo 75% lato caldo 100% lato molto caldo Circuito 1 Circuito 2 Condensatore 100% 75% 100% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Scambiatore ausiliario Evaporatore In questa condizione entrambi i compressori operano a pieno carico per rispondere alle esigenze dell impianto. L unità lavora come una macchina acqua-acqua, non utilizzando lo scambiatore ausiliario di smaltimento. Una parte del flusso d acqua ad alta temperatura prodotta nel condensatore viene utilizzata dal modulo +2P per la produzione di acqua ad altissima temperatura (fino a 78 C) Logiche di Funzionamento Le unità polivalenti sono quindi la risposta semplice ed integrata per tutte le applicazioni che richiedono contemporaneamente ed indipendentemente un carico caldo e un carico freddo, come ad esempio la climatizzazione di grandi impianti dai carichi complessi. Di seguito sono presentate 4 tra le numerose modalità operative possibili delle unità INTEGRA. Compressore: 100% Compressore: 100% 100% lato freddo / 50% lato caldo Circuito 1 Circuito 2 Condensatore Scambiatore ausiliario Evaporatore 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% 100% 50% Entrambi i circuiti concorrono alla produzione dell energia necessaria per il raffrescamento dell ambiente, evaporando tutto il refrigerante nello scambiatore impianto lato freddo. Per rispondere all esigenza lato caldo, un circuito condensa interamente sullo scambiatore caldo, mentre l altro smaltisce l energia termica di condensazione in eccesso nell ambiente esterno attraverso lo scambiatore ausiliario a disposizione (ad aria o ad acqua, in base alla tipologia di unità). Compressore: 100% Compressore: 100% 50% lato freddo / 100% lato caldo Circuito 1 Circuito 2 Condensatore Scambiatore ausiliario Evaporatore 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% 100% Anche in questa condizione i due circuiti lavorano in modo differenziato in modo da fornire al sistema il corretto apporto di energia richiesta. L unità utilizza infatti due sorgenti per produrre la portata d acqua calda richiesta: un circuito evapora nello scambiatore lato freddo, esaurendo al contempo la richiesta di acqua fredda da parte dell impianto, mentre l altro utilizza lo scambiatore ausiliario (ad aria o ad acqua a seconda della tipologia di unità). Entrambi i circuiti quindi, trasportando energia nello scambiatore di calore lato caldo, soddisfano la richiesta di acqua calda. 50% Grazie al modulo +2P, le unità INTEGRA riescono a soddisfare, simultaneamente e indipendentemente, 3 carichi termici differenti (produzione di acqua fredda, calda e caldissima). Le seguenti logiche di funzionamento rappresentano due tra le numerose modalità operative delle unità INTEGRA operanti con modulo +2P. Compressore: 100% Compressore: 100% 0% lato freddod 0% lato caldo 100% 0 lato molto caldo Circuito 1 Circuito 2 Condensatore 0% 100% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Scambiatore ausiliario Evaporatore Questa particolare condizione dimostra la flessibilità operativa delle unità INTEGRA dotate di modulo +2P. Anche qualora l impianto non richieda acqua calda e/o fredda, l unità è comunque in grado di soddisfare il carico termico ad altissima temperatura. In questo caso infatti è in funzione un solo circuito che lavora parzializzato tanto da produrre il flusso d acqua calda necessario al funzionamento del modulo +2P. Il modulo +2P è in grado di produrre acqua ad altissima temperatura (fino a 78 C). AIR SOURCE Unità con sorgente aria i-fx-q 2 / NECS-Q / ERACS2-Q SCROLL kw Versioni acustiche B: Base LN: Low Noise SL: Super low noise CA: Alta Efficienza SL-CA: Super Low Noise ad Alta Efficienza SCREW kw Versioni acustiche CA: Alta Efficienza LN-CA: Low Noise, Classe A SL-CA: Super Low Noise, Classe A XL-CA: Extra Low Noise, Classe A XL-CA-E: Extra Low Noise, Classe A-Enhanced kw Versioni acustiche CA: Alta Efficienza SL-CA: Super Low Noise, Classe A XL-CA: Extra Low Noise, Classe A Smart Defr st Le unità della famiglia INTEGRA con sorgente aria si qualificano per l ampiezza del campo di funzionamento, conseguito anche grazie ad una gestione energeticamente efficiente dello sbrinamento, basato su speciali algoritmi sviluppati internamente. Funzione accumulo energia Energy Storage System Le unità INTEGRA sono dotate di speciali funzioni di controllo sviluppate internamente per sfruttare al meglio il sistema di recupero del calore. Attraverso algoritmi dedicati, la funzione accumulo energia consente di promuovere quanto più possibile il funzionamento in modalità polivalente. La lettura dinamica dei parametri di controllo permette infatti all unità INTEGRA di interpretare i fabbisogni dell impianto, privilegiando sempre la modalità operativa che consente il massimo risparmio energetico WATER SOURCE Unità con sorgente acqua NECS-WQ / ERACS2-WQ SCROLL kw Versioni acustiche B: Base +cofanatura compressore [fino a -10 db(a)] SCREW kw Versioni acustiche B: Base +cofanatura Base [fino a -12 db(a)] +cofanatura Plus [fino a -16 db(a)] PLUG PLAY La sorgente termica è costituita da risorse idriche naturali (falde acquifere, fiumi, laghi, ecc.) alle quali l'unità può eventualmente essere accoppiata in modo diretto, senza impiego di scambiatore intermedio, a beneficio dell'efficienza complessiva. Water Saving function Per tutte le applicazioni con acqua di pozzo o comunque prelevata da bacini idrici in superficie, è di fondamentale importanza ridurre al minimo le portate in gioco. Questo permette sia di abbattere i costi operativi dovuti al lavoro di pompaggio, sia di ridurre i costi di scarico dell'acqua emunta. Con Water Saving la portata d'acqua all'ausiliario viene ridotta proporzionalmente alla parzializzazione dell'unità, assicurando la massima efficienza complessiva di sistema. Speciale esecuzione Qi Le unità INTEGRA in esecuzione speciale QI sono progettate e realizzate per prelevare o smaltire calore indifferentemente dalla sorgente aria o acqua. Questo sulla base della convenienza economica derivante dall uso di una o l altra risorsa. In questo modo, per alcuni periodi dell'anno come ad esempio nelle stagioni intermedie, è possibile fermare le pompe per l'emungimento dell'acqua dal pozzo a favore dell aria, riducendo l'impatto sia dei consumi di pompaggio, sia dei costi imputabili all'impiego delle acque pubbliche. Le logiche evolute sono in grado di gestire in modo ottimale il funzionamento con doppia sorgente termica. Tecnologia FULL-INVERTER La tecnologia a variazione continua della velocità mostra i suoi vantaggi in particolare quando applicata alle unità polivalenti. Le nuove unità inverter i-fx-q2 raggiungono efficienze sempre superiori rispetto ad analoghe unità a velocità fissa, con qualsiasi combinazione di carico freddo/caldo, e in qualsiasi stagione Massima efficienza energetica. Sempre. La presenza di compressori a velocità variabile VSD permette alle unità INTEGRA i-fx-q2 di seguire efficacemente ogni combinazione di carico richiesta dall impianto, con efficienze TER sempre abbondantemente superiori (fino al 19%) a quelle di un unità con compressori a velocità fissa. Carico frigorifero [%](*) Carico termico [%](*) Incremento medio TER VSD vs velocità fissa 0% 0%-100% 20% 0%-100% 40% 0%-100% 60% 0%-100% 80% 0%-100% 100% 0%-100% Valore medio +14% +18% +19% +17% +9% +5% +14% Confronto eseguito tra unità INTEGRA ad aria ERACS2-Q/CA con compressore vite a velocità fissa e analoga unità i-fx-q2 con compressore vite VSD a velocità variabile. * carico riferito al massimo erogabile dall unità alle condizioni: acqua evaporatore (in/out) = 12/7 C acqua condensatore (in/out) = 40/45 C aria ambiente = 15 C TER 9 Unità ad aria INTEGRA inverter i-fx-q2 Unità ad aria INTEGRA velocità fissa ERACS2-Q/CA % % Carico termico (carico frigorifero fissato al 40%) Tecnologia FULL-INVERTER COMPLIANT Efficienza imbattibile ai carichi parziali EER 6 5 SEER +32% In una tradizionale applicazione comfort, un impiant o lavora alla massima potenza solamente pe r un numero limitato di ore all anno, mentre per la maggior parte del tempo opera in condizioni di parzializzazione. È in questa situazione che l'efficienza raggiunta dallele unità con tecnologia inverter si distacca rispettot a quella di tradizionali unità a velocità fissa: SCOP fino a +20% SEER fino a +32% I requisiti minimi di efficcienza stabiliti dal regolamento europe o ErP 20 09/125/EC sono centrati anche nell'obiettit vo TIER COP % Efficienze stagionali SEER come da EN14825: % 70% 100% SCOP +20% Fattore di carico Unità ad aria INTEGRA inverter i-fx-q2 Unità ad aria INTEGRA velocità fissa ERACS2-Q/CA 2 10% Efficienze stagionali SCOP come da EN14825: % 70% 100% Fattore di carico Minime emissioni sonore, Massimo comfort acustico Potenza sonora in condizione di parzializzazione La capacità delle unità inverter di variare continuamente la velocità di rotazione dei compressori consente di ottenere emissioni sonore tanto più ridotte quanto più spinta è la parzializzazione. Per la maggior parte dell anno le unità saranno quindi caratterizzate da potenze più basse rispetto ad analoghe unità con compressori a velocità fissa, garantendo sempre il massimo comfort acustico. I livelli sonori possono essere ulteriormente ridotti grazie a versioni dedicate e una vasta gamma di accessori a disposizi ione. Potenza sonora LW [db(a)] % 40% 70% 100% Unità ad aria INTEGRA inverter i-fx-q2 Unità ad aria INTEGRA velocità fissa ERACS2-Q/CA Valori di parzializzazione SEER come da EN14825:2013 Fattore di carico 14.15 Massima efficienza energetica. Sempre. Assenza di correnti di spunto La tecnologia inve rter comporta una fase di avviamento con bassissime correnti di spunto, inferiori a qualunque altra modalità (avviamento diretto, stella/triangolo, part winding o soft start). L'assenza di bruschi picchi di corrente e variazioni nella coppia di spunto, oltre a eliminare possibili disturbi alla rete elettrica di potenza, riduce a zero lo stress sulla componentistica elettrica e migliora l'affiidabi bili lità del sistema. I convertitori di frequenza selezion ati per le unità INTEGRA sono caratterizz zzati da valori di Displacement Power Factor compreso tra 0.97 e 0.99, 9, il risultante Fattore di Potenza dell'unità in condizi oni di esercizioio nominali è sempre superiore a quello di analoga unità senza tecnologia inverter: viene quindi ridotta la necessità di installare dispositivi per il rifasamento dei carichi. Corrente a pieno carico [A] 700% 600% 500% 400% 300% 200% 100% 0% Correnti di spunto Tempo direct on line star delta soft starter frequency converter Flessibilità nella selezione Le unità inverter a marchio Climaveneta, grazie a particolari soluzioni tecniche e a logiche di controllo proprietarie appositamente sviluppate, possono essere selezionate anche a velocità diverse da quella nominale. Qualunque sia l'esigenza da soddisfare, massima efficienza di esercizio, riduzione dell'investimento iniziale, futuro incremento di potenza dell'impianto, è sempre possibile individuare tra diverse selezioni possibili l'unità più adatta. Derating Priorità efficienza Taglia C Boost Priorità potenza Derating Priorità efficienza Taglia B Boost Priorità potenza Derating Priorità efficienza Taglia A Boost Priorità potenza Potenza frigorifera [kw] Unità polivalente con sorgente aria, compressori inverter, ventilatori EC. Potenza frigorifera da 341 a 1125 kw i-fx-q2 è un'unità polivalente da esterno in grado di produrre acqua calda e refrigerata mediante l'impiego di due circuiti idronici completamente indipendenti. Grazie all impiego della tecnologia full inverter, applicata ai compressori vite a modulazione continua e ai ventilatori EC, l unità garantisce l esatta energia in corrispondenza del reale fabbisogno dell impianto. Le elevate efficienze si traducono in consumi energetici ridotti durante tutto l anno, per qualsiasi modalità operativa e in qualsiasi condizione esterna kw Versioni: CA Classe A di efficienza SL-CA Super Low noise, Classe A di efficienza XL-CA Extra Low noise, Classe A di efficienza Principali accessori: Kit LT per funzionamento fino a -12 C in pompa di calore NOISE REDUCER (solo per le versioni non silenziate) Speciali diffusori sui ventilatori Rivestimento insonorizzante maggiorato Gruppo pompe Sistema VPF (Variable Primary Flow) Predisposizione connettività remota con schede protocollo ModBus, Echelon, Bacnet, Bacnet over-ip. Tastiera interfaccia Touch
Similar documents
View more...
Search Related
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks